logo-giorgio-armaniSi sa che la moda non va in vacanza e le passerelle, proprio negli ultimi giorni, si stanno riempiendo di collezioni per la primavera/estate 2014 con tantissime novità sia per la donna che per l’uomo moderno. Tra tutti gli stilisti di fama mondiale che stanno popolando Milano e Parigi nel mese di giugno spicca Giorgio Armani che ha improntato la sua collezione su un tema attuale che è molto sentito dalle nuove generazioni: la violenza sulle donne. Sebbene le due realtà siano completamente separate, secondo Giorgio Armani la moda può aiutare a combattere la violenza, soprattutto con l’ausilio di abiti che sappiano avvicinare i due mondi dell’uomo e della donna e che sappiano dare la giusta importanza ad entrambi.

Dalle parole del creatore del celebre marchio si deduce un vero e proprio interessamento all’argomento, fin troppo dibattuto dai media senza, però, essere mai risolto. Attraverso la moda si può dare un nuovo messaggio agli uomini e alle donne poiché i ruoli sono cambiati e non esistono più le etichette che c’erano un tempo. La vera riscoperta della collezione 2014 sono le giacche che appaiono meno squadrate delle precedenti, più eleganti e semplici, che danno libertà di movimento e che non appesantiscono.

Anche i colori dicono tanto dell’uomo moderno: rosa, arancio, rosso e altri colori un tempo considerati femminili, oggi sono indossati senza alcun tipo di pregiudizio perché l’uomo non deve aver paura di veder messa in discussione la propria mascolinità per quello che indossa. Armani precisa anche che il maschilismo passato deve scomparire e questo può accadere sono con intelligenza e con tanta sicurezza di sé. Ritorna in passerella anche il bianco, che esprime candore ed armonia e che diventa perfetto per identificare il gentiluomo moderno, poco aggressivo e sempre raffinato nelle scelte.

Addio alle camicie, invece, per la collezione estiva del prossimo anno: così come per le donne, anche per l’uomo il must di stagione sarà la t-shirt da indossare liberamente sotto giacche e cardigan, per un tocco di genuina semplicità che fa sempre bene nel caotico mondo moderno. Con Armani, dunque, il 2014 parte all’insegna dei valori morali oltre che di quelli estetici, per una collezione pronta a sorprendere e ad affascinare ragazzi ed adulti e per costruire una nuova era basata sul buon senso e sull’equilibrio interiore ed esteriore.