mantella-donnaLa stagione autunno/inverno 2013-2014 abbandona completamente le tendenze estive, con gonne mini e abiti avvolgenti per lasciare spazio all’extra large e alle gonne midi. Questa inversione di stile si spiega sicuramente con il cambiamento climatico che vuole abiti più “coprenti” e meno fascianti, con tessuti più morbidi e avvolgenti. Ma, se per abiti e gonne la tendenza è quella di coprire, cosa succede con l’indumento invernale per eccellenza, il cappotto? La risposta ce la suggeriscono le case di moda più famose che hanno fatto sfilare in passerella i cappotti delle nuove collezioni.

Extra large e extra comfort: in inverno vince la comodità

Il cappotto è extra large, ampio, comodo e dalle forme geometriche svasate. Louis Vuitton ha presentato i suoi cappotti in stile leggermente vintage, con cinture in vita che stringono sotto al seno per lasciare poi che l’ampiezza si liberi nella parte inferiore del corpo. Vuitton opta per colori scuri con applicazioni di strass e cristalli Swarovski sul bordo inferiore del cappotto.  Anche Max Mara, così come Vuitton, opta per un cappotto elegante, molto largo e ampio con un unico revers.  Carven, continua poi sull’ondata “gigante” dei nuovi cappotti, senza però nemmeno optare per una cintura in vita che sappia stringere nei posti giusti per ricreare le forme femminili. L’idea della casa di moda è quella di lasciare che siano i movimenti a render femminili una donna, senza esagerare nell’esaltazione del corpo.

Le forme maschili per il corpo di una donna: il cappotto è unisex

Oltre alla tendenza extra large, prende piede questo inverno anche quella di creare abiti da donna dai tagli e dalle forme maschili. Il cappotto presentato da Dolce & Gabbana ne è l’esempio più eclatante: tessuto maschile e linee dritte, con predilezione per le tinte unite. Risponde all’appello anche Haider Ackermann che porta alla ribalta lo stile militare mentre Valentino invece si concentra sulle classiche tonalità del blu e del nero, lasciando che siano solo le linee ad essere prettamente maschili.

La mantella: la soluzione per non rinunciare alla femminilità

Per un tocco di femminilità, però, soprattutto per tutte quelle donne che non sanno rinunciare agli abiti sexy, Hermés presenta la mantella da poggiare delicatamente sulle spalle, con un abito a tubino che mette in evidenza le forme.  La mantella, del resto, a differenza del cappotto riesce a coprire in maniera raffinata senza appesantire la figura ed è perfetta per tutte le donne che hanno un fisico mediterraneo.