a-dogs-life-548741-mLa società di oggi dedica sempre maggiore interesse al benessere dei nostri amici animali ed in particolar modo dei cani, da tempi immemori migliori amici dell’uomo. Il numero delle famiglie che hanno deciso di condividere la propria vita con un compagno a quattro zampe è in costante aumento e mai come ora la popolarità dei cani ha toccato picchi così alti. Il cane è oramai considerato un membro effettivo del nucleo familiare e l’arrivo di un bebé  lo coinvolge tanto quanto avviene per gli altri parenti. A differenza degli esseri umani, il cane deve però essere preparato a interagire con il nuovo arrivato e per far ciò è necessario seguire alcuni accorgimenti.

Già da diversi giorni prima del parto deve essere permesso al cane di conoscere le attrezzature che saranno dedicate al bimbo: a questo scopo è opportuno permettergli di annusare la culla, le tutine e il fasciatoio, e magari anche fare una passeggiata con cane e passeggino vuoto. Una volta che il bambino sarà nato, mentre si è ancora in convalescenza all’ospedale, sarà necessario che qualcuno porti a casa le tutine indossate da l neonato e un suo pannolino sporco da far annusare al cane: in questo modo l’animale inizierà a prendere confidenza con il suo nuovo “fratellino”.

Quando arriverà il momento di rientrare in casa con il bambino, è importante che la mamma si lasci salutare e annusare dal cane prima di presentargli ufficialmente il bambino. Solo dopo che il cane avrà smesso di fare le feste e si sarà calmato gli sarà permesso di conoscere e annusare il bambino. Durante i primi mesi di vita, la neo mamma e il neo papà dovranno avere cura di non far mancare le dovute attenzioni al cane e di coinvolgerlo nelle attività che riguardano il bambino: in questo modo il cane parteciperà con interesse alle nuove abitudini e potrebbe anche riuscire ad essere d’aiuto per i neogenitori.

Quando il bambino inizierà a gattonare sarà di fondamentale importanza tenere d’occhio sia il cane che il bambino. Naturalmente bisognerà prestare molta attenzione a tutte le corrette norme igieniche, ma è anche necessario guidare il cane e il bambino verso una chiara comunicazione, impedendo che possano così farsi del male reciprocamente. Una volta superate le fasi iniziali, il cane sarà un ottimo compagno per il bambino in crescita: numerosi studi hanno infatti dimostrato che la presenza di un cane facilità lo sviluppo di una serena emotività.