Immagina di voler andare in vacanza in quel posticino tranquillo che hai visto tempo fa su una cartolina, sarebbe bello portarci tutta la famiglia e passare una settimana in completo relax… Si ma, il cane?

Questa è una domanda che si pone quasi la metà delle famiglie italiane prima di programmare un bel viaggio ma è anche la domanda che si sono posti i due giovano fondatori di DogFriendly il primo progetto italiano che certifica l’accoglienza del nostro pet non solo delle strutture alberghiere nostrane ma anche dei ristoranti, bar e attività commerciali.
DogFriendly è un progetto che da un lato vuole diffondere una vera e propria cultura dell’accoglienza del pet nelle strutture alberghiere e non, e dall’altro vuole aiutare chi viaggia e possiede un cane a godersi la propria vacanza serenamente insieme al proprio amico a quattro zampe.
Il progetto Dogfriendly si avvale di regole ben precise per certificare la qualità dell’accoglienza innanzitutto perchè che prevede la condivisione, da parte degli aderenti, di regole e atteggiamenti che fanno riferimento ad uno specifico “Codice etico” appositamente studiato per il benessere del nostro cane durante il soggiorno.

Le strutture certificate DogFriendly accolgono e si prendono cura di cani vaccinati e con regolare libretto sanitario ed in cambio offrono servizi ben precisi per tutti i cani in vacanza: ciotole di acqua e cibo, cuscini e cucce per il riposino, disponibilità di sacchetti igienici e sono inoltre sempre fornite di un contatto con un veterinario in zona che garantisce assistenza in caso di problemi.

Oltre al codice etico e all’adesione di comportamenti che certificano la qualità dell’accoglienza, le strutture alberghiere hanno la possibilità di creare un proprio regolamento interno per adattare la certificazione rilasciata da DogFriendly alle specifiche caratteristiche della struttura, in modo da garantire a tutti gli ospiti una vacanza serena.

Per quanto riguarda invece le altre tipologie di strutture che intendono aderire al progetto come ad esempio bar, ristoranti o attività commericali, esistono criteri leggermente diversi che influiscono sul rilascio della certificazione e che conciliano la buona accoglienza dei cani alle caratteristiche dell’ambiente ospitante.

Dog Friendly

Riconoscere le strutture con certificato DogFriendly è semplicissimo: ogni aderente sarà dotato dell’apposito marchio di qualità da apporre direttamente all’ingresso della propria struttura, che sia un albergo, bar o ristorante, in modo che siano subito riconoscibili, ma oltre a questo la struttura verrà anche inserita nella lista dei luoghi certificati DogFriendly consultabile sul sito ufficiale del progetto (http://www.dogfriendly.it/), lista che pare destinata a diventare rapidamente una eccellente guida turistica, sia per la community (http://www.facebook.com/dogfriendly.it) che si è creata attorno al progetto, sia per tutti coloro che vorranno mettersi in viaggio in tranquillità per godersi finalmente una vacanza con tutta la famiglia.

Cane compreso!