Autunno

Gli alimenti giusti e le creme adatte al periodo autunnale

Giunti ormai al mese di settembre la pelle può risultare secca, arrossata e disidratata, se non addirittura spellata. Questi sono gli effetti di un periodo di forte stress subito dalla nostra epidermide durante la stagione estiva.

Sole, salsedine e cloro sono solo alcuni degli agenti che hanno contribuito a rendere la pelle di viso e corpo più sensibile, quindi impreparata ad affrontare gli inconvenienti tipici della stagione autunnale (ne avevamo anche parlato qui).

Come contrastare umidità, smog e freddo? Come evitare disidratazione, arrossamenti, couperose e labbra screpolate?

Le principali armi a nostra disposizione per difenderci da questi inconvenienti sono due: un’alimentazione ricca di sostanze che difendono e rigenerano l’epidermide e la scelta di creme ricche di agenti idratanti.

I cibi giusti nel periodo giusto: gli alimenti per preparare la pelle alla stagione autunnale

In generale, nella dieta autunnale la nostra migliore alleata è la vitamina C – fondamentale per il corretto funzionamento del sistema immunitario e per la sintesi di collagene nell’organismo – rinforza i vasi sanguigni e la pelle, contrastando la disidratazione causata da freddo e smog.

Sono quindi caldamente consigliati il limone, il bergamotto, il mandarino, l’arancio, i cavolini di Bruxelles ed il pompelmo. Inoltre, il melograno è una fonte preziosa di vitamine A, B e C ed enzimi protettivi che stimolano la rigenerazione dello strato cutaneo e delle pareti dei vasi. Infine, i cachi che, oltre a possedere vitamina C, sono ricchi di licopene, elemento che aiuta a mantenere la pelle elastica e tonica.

Molto utili anche i bioflavonoidi, sostanze in grado di dare elasticità ai vasi sanguigni, che tonificano la parete dei piccoli vasi e combattono le gambe pesanti. Si possono trovare nei frutti di bosco o nei kiwi.

Frutti di Bosco

Infine il betacarotene, sostanza organica efficace per la prevenzione dell’invecchiamento della pelle e facilmente reperibile nelle carote o nella zucca, ricca di vitamina A che ha effetti positivi sul benessere della pelle, oltre ad essere la verdura per eccellenza della stagione autunnale!

Non dimentichiamo le proprietà delle piante anti-ossidanti.Per recuperare i danni dell’estate si può chiedere un aiuto alla natura: curcuma, tè verde e vite rossa possono essere utili per ripristinare l’equilibrio idrico della pelle, restituendole il giusto grado di idratazione.

Tutte le piante che sono ricche di polifenoli e flavonoidi rappresentano un aiuto prezioso per la nostra pelle: la curcuma (componente principale dal caratteristico colore giallo ocra del curry indiano) è ricca di curcuminoidi, mentre il tè verde, la corteccia di pino e l’estratto di vite contengono catechine. Sono tutte sostanze antiossidanti, antinfiammatorie e protettrici del tessuto connettivo per cui sono utili nella prevenzione e anche nel recupero dei danni post-esposizione solare.

Le creme idratanti con i componenti adatti ad affrontare l’autunno

Per preparare la pelle ad affrontare i  primi freddi si può utilizzare uno scurb idratante ed esfoliante, che elimini le cellule morte e gli eventuali residui di abbronzatura.

Successivamente utilizzare creme nutrienti a base di glicerina, burro di mandorle, olio di karite e argan, fondamentali per ripristinare la salute dell’epidermide dopo l’esposizione solare ed il mare.

L’olio di karite è infatti noto per le sue proprietà emollienti, nutrienti ed elasticizzanti, mentre  l’olio di Argan è un nostro grande alleato naturale che, in particolare, aiuta a ricostruire il film idrolipidico dell’epidermide oltre a proteggere e a rigenerare la pelle.

Un altro elemento estremamente utile per la cura della nostra pelle è l’aloe vera, una pianta dalle numerose proprietà terapeutiche che viene utilizzata, in percentuali più o meno alte, all’interno di  creme viso e corpo. Priva di profumazione, idratante e lenitiva, idrata con delicatezza l’epidermide attenuando gli eventuali rossori causati dal freddo.

Idratante, emolliente e con proprietà anti-infiammatorie: questi i benefici dell’olio di oliva. I prodotti a base di quest’olio sono infatti frequentemente consigliati in caso di pelle secca o sensibile e dermatite irritative e allergiche da contatto. Sono molto consigliate anche la maschere viso a base di olio di oliva, che rendono la pelle rilassata e tonificata in quanto nutrienti ed idratanti.

Infine l’olio di borragine, molto ricco di grassi polinsaturi che aiutano a contrastare le varie problematiche della pelle – tra cui l’invecchiamento cutaneo e la secchezza della pelle – oltre ad avere un’azione emolliente sull’epidermide. L’olio di borragine contribuisce a mantenere inalterato l’equilibrio idrolipidico della cute rendendo la pelle liscia e vellutata ed è generalmente indicato  per le pelli secche e sensibili.

Per altri consigli sull’igiene, la protezione e la salute della pelle visita DermaBlog.