Non sembra esserci storia per nessuna o quasi delle bellissime regioni italiane: se il confronto viene fatto con la Puglia si sa già in partenza chi vince. A decretare il successo di quello che viene definito lo stivale d’Italia ci hanno pensato prima National Geographic, che l’ha definita la regione più bella del mondo, sia la celeberrima guida per viaggiatori Lonely Planet che l’ha lanciata come meta dell’anno. Adesso, con l’estate alle porte e la maggior parte delle prenotazioni delle strutture ricettive già fatte, a sottolineare l’egemonia della Puglia ci pensa anche un noto sito per la prenotazione di b&b, che annuncia il trionfo della Puglia come meta più gettonata dell’estate 2015.

Grandi soddisfazioni, quindi, per questo meraviglioso territorio, che riesce a conquistare i cuori di tutti coloro che lo visitano, grazie anche al fatto di essere estremamente eterogeneo e di offrire, quindi, sole, mare, spiagge ma anche scogliere, immensi spazi verdi, tanta cultura e il necessario divertimento che attrae anche il turista più giovane e molto spesso anche il solo pubblico femminile, alla ricerca di una estate spensierata, sia essa rilassante o mondana.

Anche le mamme attente a trovare una meta di viaggio ideale per i propri bambini, sono tra coloro che più di altri prediligono questa regione.

gallipoli (15)

Cosa si potrebbe volere di più? Nulla stando a quanto dicono i dati che si leggono e che inquadrano bene questa estate 2015, che si presenta come ricca per la Puglia, che in alcune zone fa registrare il tutto esaurito già con qualche settimana di anticipo. Le 3 località più gettonate per l’affitto di case o altre strutture ricettive sono tre e sono Gallipoli (qui appartamenti in affitto a Gallipoli), meta indiscussa del turismo più giovanile e improntato soprattutto sul divertimento notturno, Porto Cesareo, che regala delle spiagge meravigliose e dà il meglio dello Ionio, e Otranto, città simbolo dell’Adriatico, ricca di storia, di bellezza e di mare mozzafiato (leggi info su Otranto).

Come si nota da quanto appena detto, il Salento la fa da padrone, ma anche il resto della regione non scherza. La Puglia, quindi, va vista nella sua interezza e si consiglia di fare un bel tour da nord a sud, per scoprire delle mete magiche e assolutamente imperdibili. Il punto ideale di partenza, se si vuole conquistare lo stivale d’Italia arrivando da nord, è il Gargano, con tutte le sue bellezze. Qui ci sono alcune perle che è impossibile perdere, specialmente se si amano mare e verde. Borghi marinari come quello di Peschici, Mattinata, Rodi Garganico, e ancora Vieste o Manfredonia sono assolutamente da vedere (vedi qui per un hotel sul Gargano), così come le spiagge garganiche, alcune caratterizzate da distese lunghissime di spiaggia bianca, altre da scogliere imponenti e adatte agli appassionati di questo tipo di esperienza. Inoltre, il parco naturale del Gargano merita una visita approfondita e farlo è molto semplice dato che gran parte del territorio è racchiuso in questo sito. La zona del Gargano, tuttavia, non regala solo mare, sole e verde, perché ci sono anche tanti altri aspetti da prendere in considerazione: a Monte Sant’Angelo c’è uno dei santuari più conosciuti e visitati dai fedeli di tutta Italia e non solo e ogni città ha le sue bellezze architettoniche tutte da scoprire. Non si deve, infine, dimenticare che la zona è ricca di cultura e tradizioni che devono essere scoperte.

Scendendo verso sud, poi, si incontra la bellissima zona dei trulli che, solitamente, si identifica con la città di Alberobello. Questa tipica costruzione agricola, però, si trova anche nelle città vicine, tra cui, ad esempio, Monopoli, Locorotondo, Martina Franca e tutta la cosiddetta Valle d’Itria. Qui si trovano campagna, mare premiato dalla bandiera blu di Legambiente, cultura, tradizioni e borghi bellissimi da visitare. Alcuni di essi, come ad esempio Cisternino, sono stati riconosciuti come borghi più belli d’Italia. Per non parlare della bianca Ostuni, da tutti ritenuta una delle più belle cittadine della Puglia e non solo.

Insomma, di strada da fare e di cose da visitare prima di arrivare verso il Salento ce ne sono tante. Un’altra tappa quasi obbligatoria è quella nella bella Grottaglie, nota come la città della ceramica, che ha un centro storico veramente molto bello. Spostandosi sempre all’interno della provincia di Taranto, si deve andare necessariamente a Laterza per assaggiare il pane, e scoprire le meravigliose spiagge del litorale ionico, a partire da quella di Castellaneta Marina, famosa anche per essere piena di divertimento notturno.

Da questo punto, poi, si può scendere verso il Salento, incominciando prima dal litorale ionico. Qui si troveranno le bellissime Porto Cesareo e Torre Lapillo, ma anche vere e proprie perle più selvagge come Porto Selvaggio e le marine di Nardò. Un punto che non si può assolutamente tralasciare, specialmente se si è giovani e alla ricerca del divertimento più smodato, è Gallipoli che è il vero e proprio tempio del divertimento estivo in Salento, oltre a essere una cittadina con un passato importante e tante cose da vedere. Per passare sul litorale adriatico si hanno due possibilità. La prima include una visita, che è obbligatoria, alla città di Lecce, capitale del Barocco e città di arte e cultura per eccellenza. Si tratta, senza dubbio, di una delle città più belle d’Italia, nota anche per la tradizione gastronomica oltre che per le bellezze architettoniche. Qui non ci si può perdere Santa Croce e tutto ciò che la circonda, il Duomo con l’annessa piazza che è tra le più suggestive d’Italia, e in generale tutto il centro storico, con il suo dedalo di viuzze piene di palazzi, monumenti, chiese, tutti realizzati in pietra leccese. Si tratta senza dubbio di una bellezza imperdibile per il visitatore che arriva in zona, oltre che di un lascia passare per il litorale adriatico sul quale si trovano Otranto con tutte le sue immense bellezze, con il castello oggi sede di diverse mostre importanti a livello nazionale e non solo, con la cattedrale nella quale campeggiano i teschi dei martiri barbaramente uccisi dai Turchi e così via. Scendendo verso Santa Maria di Leuca, poi, si trovano delle spiagge meravigliose e tutte da scoprire: Porto Badisco, Castro sono solo i nomi più famosi della zona che, però, è tutta bella. Infine, non si può non terminare il tour della Puglia a Santa Maria di Leuca, punto più a Sud del tacco dello stivale, nota per l’incontro dei mari e per il faro. Qui si può ammirare una delle cose più belle della Puglia e non solo. Un’esperienza da fare assolutamente.

salento (2)

E a proprosito del Salento ricordiamo anche che è una terra davvero molto ricca da punto di vista eno-gastronomico con ricette tipiche tutte da degustare (scopri qui qualche ricetta salentina).

Foto realizzate da Emanuela Rizzo per nelsalento.