Quando arriva l’estate, uno dei problemi più grandi diventa quello dell’abbandono degli animali domestici perché si pensa che possano essere un “ingombro” alla vacanza. Ciò, naturalmente, non è vero e lo dimostra il fatto che l’abbandono del proprio animale domestico viene punito con delle pene sempre più gravi. Tuttavia, ci sono sempre più persone che preferiscono portare il proprio cane in vacanza e, pertanto, è importante scegliere una meta pet friendly in modo da non avere molti problemi.

Che siate donne single con cane al seguito o madri con la famiglia al completo, inclusa di un bel animale domestico… questo post è per voi!

Alcune spiagge attrezzate e alcuni locali, ristoranti e strutture varie, non accettano i cani e questo potrebbe essere un problema che, però, è facilemente superabile scegliendo la meta giusta. Il Salento, e la Puglia in generale, è molto sensibile a questo tema e si muove affinché padroni e cani possano passare dei bellissimi giorni insieme.

IMG_1495

Il Salento animal friendly aspetta tutti coloro i quali vogliono scoprire questa meravigliosa zona d’Italia. Ecco, quindi, qualche suggerimento che chi possiede un amico a quattro zampe deve cogliere al volo.

In linea di massima si può dire che sempre più case vacanze ma anche hotel, b&b, villaggi turistici e altre tipologie di strutture ricettive, accettano di buon grado la presenza di animali domestici e questo è un primo incentivo per chi vuole visitare il Salento. Tuttavia, per esserne sicuri è sempre meglio chiedere espressamente alla struttura al momento della prenotazione o, comunque, cercare le strutture che lo hanno inserito nella propria descrizione. Va da sé che i cani di piccola taglia sono ben accetti quasi ovunque, mentre per quelli di taglia più grande vanno presi degli accorgimenti, anche in base a quelle che sono le norme di sicurezza su spiagge e altrove. Le strutture che accettano la presenza dei cani mettono a disposizione dei propri clienti e dei loro amici a quattro zampe aree dedicate, dove si possono passare dei momenti di divertimento assieme all’animale e interagire con altri proprietari.

Tuttavia, sempre più spesso gli animali vengono accettati anche in supermercati, ristoranti, pizzerie, anche se bisogna sempre fare attenzione a quelle che sono le normative in tema di sicurezza. Anche in questo caso, quindi, è sempre bene selezionare quelle che sono le strutture che permettono l’ingresso degli animali domestici, tenendo a mente che il cartello “io non posso entrare” sta scomparendo da molti posti, con la somma gioia di tutti gli amanti degli animali.

Prima di entrare nel dettaglio, si deve ricordare a tutti i proprietari di animali che sono intenzionati a fare la vacanza con loro di controllare sempre che i cartelli di divieti riportino le relative ordinanze e, pertanto, siano regolamentari. Potrebbe, infatti, accadere di trovarsi dinanzi a dei divieti fasulli e illegali e, talvolta, lo è anche la richiesta avanzata dai vigili di allontanarsi dalla spiaggia con i propri animali: ci devono sempre essere delle ordinanze, altrimenti si può contestare tutto, anche l’eventuale multa comminata.

Entrando nel vivo del discorso, per quel che concerne le spiagge e la costa, la regione Puglia ha emesso un’ordinanza balneare che specifica tutte quelle che sono le indicazioni e i divieti.

Un divieto importante, da tenere sempre a mente, è quello di condurre animali anche con guinzaglio e museruola in aree non autorizzate. Questo è un divieto che, naturalmente, non vale sia per i cani guida per ciechi che per i cani da salvataggio che, invece, sono autorizzati a stare dove sta il padrone o dove ce ne è necessità. Naturalmente, i cani dovranno essere al guinzaglio anche nelle zone autorizzate e dovranno avere un certificato sanitario che accerta il fatto che l’animale abbia tutte le vaccinazioni. Tale certificato non deve essere più vecchio di sei mesi. I padroni dei cani dovranno provvedere a tenerlo buono e a pulire ovunque ce ne sia bisogno. Quanto detto vale per le spiagge libere, ma anche alcuni stabilimenti balneari stanno muovendosi al fine di accettare i cani. Attenzione, però, in presenza di un divieto, anche qualora gli altri bagnanti non facciano obiezioni alla presenza dell’animale si sta comunque trasgredendo una legge regionale e, pertanto, si è in difetto e si può essere passibili di denuncia.

Ma quali sono le zone in cui il cane è bene accetto? Tra le spiagge libere si devono segnalare: Porto Selvaggio, dove il cane può sostare, al guinzaglio e sorvegliato, nella pineta; Marina di Mancaversa (qui notizie su Mancaversa) e, in particolare, la zona di Mancaversa dei Cavalli (zona sabbiosa); ma anche le località rocciose di Paterte e Tabarano; la spiaggia libera di San Foca e quella di Rivabella. Anche a Torre Pizzo, spiaggia e riserva naturale vicinissima a Gallipoli, sono ammessi gli animali. Tra le spiagge attrezzate, invece, si segnalano Lido Coiba a San Foca; Lido Sole Luna Bau Beach a San Cataldo che è proprio una spiaggia ideata in funzione degli animali, tanto che si trovano un’area attrezzata e tante ciotole di acqua fresca; l’Eden Salento Agribeach a Marina di Pescoluse (leggi info) e molte altre ancora. Ce ne sono molte altre e, pertanto, si consiglia a tutti i proprietari di cani di informarsi preventivamente.

Baia di Porto Selvaggio

Per quel che concerne, invece, i ristoranti, le pizzerie e le altre strutture in cui si può mangiare, si deve sottolineare che il divieto di introdurre animali può essere connesso a ragioni igieniche e di rispetto verso coloro che hanno delle allergie. Tuttavia, sempre più strutture si organizzano per ammettere gli animali domestici, riservando ai proprietari dei posti all’aperto che non danno fastidio al resto dei clienti e questo risulta essere un ottimo compromesso. Molti locali, inoltre, mettono a disposizione dei cani delle ciotole di acqua fresca e cibo, in modo da permettere loro di rifocillarsi.

In linea di massima, però, si può dire che il Salento è una delle zone che maggiormente accettano di buon grado la presenza di animali domestici in vacanza con i propri padroni. Del resto è un’esperienza talmente bella e profonda che è un vero peccato renderla impossibile.

E per agevolarvi nella ricerca di una struttura pert friendly, suggeriamo il sito www.hotelinsalento.it dove potrete effettuare una ricerca filtrata per hotel con caratteristiche “animali ammessi”.

Se invece preferite soggiornare in un appartamento/villa frontemare potete consultare la sezione Pet Friendly del sito salentofrontemare.it.