accessori-trucco

Quasi ogni donna, ogni mattina, genera una vera e propria opera d’arte su se stessa, spesso senza rendersene conto. Armata di colori e pennelli, realizza un’opera artistica sul suo viso, tracciando linee, creando ombre, illuminando occhi e zigomi.

Il maquillage, è una pratica antica quanto la presenza dell’essere umano sul pianeta. Fin dai primordi dell’umanità infatti, si era avvezzi usare succhi di piante e fiori e sostanze minerali che, stesi sul viso, facevano si che gruppi di esseri umani si rendessero diversi da altri. Inizialmente non si trattava di abbellimento ma di differenziazione. O di tecniche per incutere timore in coloro che si ritenevano essere nemici.

Col passare dei secoli, il trucco del viso è divenuto un indispensabile corollario delle pratiche quotidiane, non solo per le donne, ma anche per gli uomini. Si pensi ad esempio, come, già nell’antico Egitto, fosse pratica usuale per i faraoni, ma anche per la gente comune di sesso maschile che faceva parte di un certo rango, dipingere gli occhi e anche le labbra.

Oggi, il mercato dedicato all’industria cosmetica, oltre ad essere particolarmente ricco economicamente parlando, è anche incredibilmente ricco di prodotti di ogni genere, che vanno dalla cura della pelle, al make up fino ai prodotti per la detersione del viso e del corpo.

Ogni singola parte del viso, ad esempio, ha un prodotto dedicato, anche quando si parla di detersione o trattamento e cura.

Peccato però, che non tutti mettano la stessa attenzione alla detersione della pelle del viso, così come viene fatto al momento di realizzare il maquillage. Pulire bene la pelle, utilizzando i prodotti più indicati, non serve solo a eliminare ogni traccia di trucco ma anche, a mantenere in salute l’epidermide, che – con la costanza di una buona routine di pulizia – resterà giovane più a lungo.

E’ bene quindi introdurre nelle abitudini quotidiane, la completa detersione del viso, scegliendo prodotti capaci di cancellare ogni traccia di fondotinta, rossetto, ombretti e mascara.

Acqua micellare: un alleato per la detersione del make-up

Per quanto riguarda i prodotti specifici per la perfetta e salutare detersione del viso, negli ultimi anni molte aziende cosmetiche si sono specializzate nella realizzazione di un prodotto particolare, di cui avrete sentito parlare attraverso alcune pubblicità televisive.

Si tratta dell’acqua micellare, ed è un prodotto dalla doppia funzione: non solo rimuove il trucco del viso e degli occhi, consentendo di risparmiare sull’acquisto di un prodotto specifico per il demaquillage del trucco occhi, ma è in grado anche, di purificare la pelle, rendendola morbida, fresca e sana. Esattamente come deve essere una pelle ben trattata e curata con costanza. Ad ogni età.

Questo prodotto è stato creato inizialmente, per rispondere all’esigenza che hanno le modelle che sfilano in passerella, ma anche le fotomodelle, di doversi struccare continuamente per cambiare maquillage. Il costante passare dei prodotti sul viso, provoca irritazioni. Quindi, di è dovuto pensare a una soluzione rapida e che, anzi, ridesse idratazione e conforto alla pelle appena struccata.

M perché si chiama “acqua micellare”? Il nome è dovuto alla presenza, nella composizione, di microsfere a base di tensioattivi, chiamate “micelle”, che vengono miscelate solitamente ad acqua termale.

Ovviamente poi, ogni azienda produttrice, decide di aggiungere altri ingredienti, con principi attivi che possono avere azioni idratanti, lenitive o illuminanti dell’epidermide.

E’ quindi un prodotto di demaquillage con anche azione tonica. Non aggressivo sulla pelle, è perfetto anche per rimuovere il trucco waterproof.

Un prodotto che si può utilizzare per ogni tipo di pelle, anche la più delicata e in più, ha un’altra caratteristica: ha un’azione molto rapida, di conseguenza non stressa la pelle, in special modo nella delicata zona perioculare, che va sempre trattata con estrema delicatezza, senza strofinare troppo.
Come usare l’acqua micellare

L’utilizzo dell’acqua micellare è molto semplice e particolarmente rapido. Basta imbibire un dischetto di cotone, e poi passarlo su tutto il viso, cambiando il dischetto di cotone man mano che il make up viene rimosso.

Per la delicata zona perioculare, è bene procedere in questo modo: imbibire il cotone di prodotto, premere il dischetto su un occhio e tenerlo per qualche secondo, per permettere al prodotto di sciogliere mascara e ombretti. Dopodiché, con delicatezza, detergere l’occhio, procedendo verso il basso. Ripetere con l’altro occhio.

Quando si usa l’acqua micellare, normalmente non si deve poi procedere al risciacquo. Ad ogni modo, per chi preferisce sentire l’azione rinfrescante dell’acqua sulla pelle del viso, nulla impedisce di finire il trattamento con una bella sciacquata con acqua tiepida.

Insomma: ora che avete scoperto le peculiarità dell’acqua micellare, non ci sono più scuse per andare a dormire con il make-up sul viso e risvegliarvi, al mattino, con la faccia macchiata e con la pelle asfittica. Pulire la pelle del viso, deve diventare una sana abitudine, da non dimenticare mai.