allestimento baby shower

Il Baby Shower è un party tipicamente americano dove viene festeggiata la nascita futura del bambino mentre ai genitori vengono fatti regali utili al bebè. Il significato di questo termine è letteralmente “acquazzone” ma generalmente la traduzione accettata è quella di “fare una pioggia di regali” alla madre per festeggiarla e celebrare il felice evento.

Quando si fa il baby shower? Viene fatto sempre prima della nascita del bambino, generalmente poco prima dell’ottavo mese. Prima questo fenomeno non era molto diffuso, per questo molte persone tutt’oggi non sanno come funziona.

Con questa guida ti spiego come allestire lo spazio, quali sono i giochi che eventualmente puoi proporre e più in generale come organizzare un baby shower. Se invece sei una delle persone invitate, trovi anche il paragrafo su cosa regalare alla mamma!

Cos’è il baby shower

Il baby shower generalmente viene organizzato per il primogenito. Però nessuna regola impedisce che tale festa venga ripetuta anche per gli altri figli. Come ti dicevo è particolarmente diffusa negli USA ma poco a poco sono sempre di più le donne europee, in particolar modo in Italia e in Francia, che scelgono di organizzare questo party.

Viene organizzato dopo il primo trimestre di gravidanza, cioè quando i tre mesi più critici sono ormai passati. È comunque usanza organizzarlo verso l’ottavo mese, per non affaticarla troppo nelle ultime settimane ma per rendere lo stesso i festeggiamenti ancora più sentiti grazie alla complicità dell’avvicinarsi al grande giorno.

Solitamente è anche l’occasione giusta per annunciare per esempio il sesso del bambino. Per farlo possono essere utilizzati alcuni giochi originali.

Idee per l’allestimento di un baby shower

L’allestimento di un baby shower si basa prima di tutto sul tuo gusto personale. Se per esempio aspetti una bimba puoi usare temi femminili, se aspetti un bimbo temi maschili. Le idee ovviamente sono tante. Puoi per esempio:

  • Appendere tantissimi palloncini colorati per la casa o comunque nel posto dove hai scelto di celebrarlo. Posizionane qualcuno anche fuori dalla porta principale, così che gli invitati vedono subito dove si trova l’evento.
  • Il tavolo del cibo deve essere ricco di tanti piatti differenti, da quelli salati a quelli dolci.
  • L’allestimento può essere più o meno complesso. Molte donne scelgono per esempio di basare l’intera festa su un tema specifico, in questo caso tutti gli addobbi e le decorazioni devono rimandare allo stesso.
  • Puoi optare anche per delle frasi alle pareti, che parlano di maternità e della gioia dell’attesa. Oppure perché no, frasi divertenti e spiritose che scherzano su alcuni dei temi della maternità e della paternità. Online è possibile trovarne tantissime e sono sicura che le idee non ti mancheranno!

Giochi per il baby shower

Non c’è baby shower senza giochi, spesso un po’ ironici, altre volte dolci. Qui trovi alcuni consigli ma sappi che sei davvero libera di sbizzarrirti come meglio credi!

  • Vuoi annunciare il sesso di tuo figlio con un gioco tradizionale USA? Allora prendi dei palloncini e riempili con dei foglietti di colore rosa per la femmina e blu per il maschio. I parenti e gli amici alla festa, tutti insieme, scoppieranno i palloncini creando così una pioggia di foglietti colorati.
  • Indovinare la circonferenza della pancia: Un gomitolo di lana e delle fobici è tutto ciò che ti serve. Ogni invitato a turno taglierà un pezzo di filo cercando di indovinare la circonferenza della pancia. Dopo ogni partecipante dovrà verificare e chi vince, riceverà un piccolo premio!
  • Indovina il colore degli occhi e il peso: distribuisci a tutti gli invitati un cartoncino e una penna. Ognuno dovrà appuntare quello che sarà secondo loro il colore degli occhi e il peso del neonato. Ovviamente sarà verificabile solo alla nascita del piccolo. Chi vince, riceverà un premio!

Cosa regalare a un baby shower

Sei uno degli invitati al party? Allora devi iniziare subito a pensare cosa regalare alla mamma. Quasi sicuramente non dovrai spingerti molto in là perché l’usanza è quella di realizzare una lista, esattamente come quella di nozze. Perciò non dovrai far altro che leggerla e regalare ai genitori una delle cose che desiderano.

Se invece i futuri genitori hanno lasciati ai propri amici e parenti la possibilità di scegliere il regalo, potrai orientarti verso vari tipi di oggetti. Se la festeggiata è per te una persona molto importante puoi optare per esempio per un passeggino oppure un marsupio per bambini. Altrimenti puoi scegliere di regalargli copertine, vestitini o giocattoli per la prima infanzia. La cosa importante è non andare a mani vuote e regalare cose utili. Se le compri tu, i genitori non dovranno farlo e risparmieranno quando nascerà il piccolo!

Come organizzare un baby shower

Tutto inizia con l‘invito al baby shower. La lista solitamente comprende amici e parenti con i quali desideri celebrare l’evento. Può essere una festa centrata solo sulla mamma oppure allargata anche al papà.

Gli inviti possono essere inoltrati in molti modi differenti, scegli tu in base al tuo gusto personale. Per esempio puoi inviare un classico bigliettino per posta, oppure per rendere tutto più veloce e immediato puoi fare la comunicazione via email, Whatsapp oppure creando un evento su Facebook.

A livello grafico puoi sbizzarrirti oppure mantenerti su qualcosa di molto classico. La cosa importante è che l’invito contenga le informazioni base, cioè il luogo, la data e l’ora della festa. Se hai deciso di basare la festa su un tema, puoi comunicarlo in questo momento. Se hai scelto di realizzare una lista dei regali, dillo adesso così che gli invitati possono organizzarsi.

La festa può essere più o meno breve. Ricordati però che, se da una parte gli invitati arrivano con i regali per il bambino, tu hai il dovere di fornire il cibo. Perciò inizia a pensare già alla torta, ai biscotti e ai cupcakes che desideri offrire. Volendo puoi realizzare anche tramezzini, servire pizzette e assaggi di cibi tradizionali o meno.

Puoi anche decidere di regalare a ogni invitato delle bomboniere. Puoi realizzarle tu stessa (è facile e grazie a internet puoi trovare davvero tantissime idee) oppure comprarle.