La prima cosa devo dirvi che la balbuzie, non è assolutamente una malattia e non vi è nessun tipo di farmaco che guarisce.

Chi è balbuziente ha dei problemi lessicali, è un dialogare a intervalli, un insieme di pause, questa situazione si mostra soprattutto quando si è in compagnia di altre persone. Si pensa alla timidezza, all’insicurezza, alla mancanza di frasi esatte, che non si riescono a trovare, questo insieme di cose portano al soggetto balbuziente ha manifestare il suo stato di difficoltà in questa maniera.

Questo difetto di pronuncia può purtroppo, presentare a qualsiasi età, da piccoli, da giovani o anche da adulti, e chiunque può essere colpito all’improvviso, senza un preavviso. Certo, se si dovesse aver da piccoli questo “imprevisto”, è molto è un duro colpo per il bambino, poiché sarebbe preso in giro dai suoi amici di scuola, avrebbe seri problemi per comunicare con tutti perché ci sarebbe il rischio che il bambino si chiude in se stesso. Potrebbe avere dei seri problemi per il futuro piccolo uomo.

Maria Montessori diceva: ”Il bambino è costruttore dell’uomo, e non esiste uomo che non sia stato formato dal bambino che egli era una volta”. Che cosa vuol dire? Significa se la balbuzie colpisce un giovane, un uomo che ha grande forza di volontà, con l’aiuto di un bambino nel parlare con il piccolo lentamente e tranquillamente, la persona che ha questo “neo” potrebbe migliorare il suo problema.