immagine-3843

Desidero spendere alcune righe per distinguere le parti che compongono la pianta: radici, fusto, foglie e fiori. Ciascuna di essere svolge una precisa funzione e tutte assieme concorrono alla riproduzione della specie.

  • Radice. E’ l’àncora della pianta al suolo, assorbe attraverso i peli radicali le sostanze nutritive disciolte nel terreno, costituisce un magazzino di riserva alimentare utile al vegetale nei momenti di particolare carenza;
    • Fusto. Sostiene la parte aerea consentendo contemporaneamente il passaggio della linfa grezza proveniente dalle radici;
      • Foglia. Un vero e proprio laboratorio chimico. E’ qui che attraverso una complicata serie di processi la linfa grezza assorbita dalle radici e trasportata dal fusto viene trasformata in linfa elaborata, l’autentico alimento della pianta. Questa funzione va sotto il nome di fotosintesi clorofilliana e si verifica solo in presenza di luce. Oltre a ciò la foglia ssolve alla funzione della respirazione e della traspirazione.
      • Fiore. Racchiude gli organi di riproduzione, attraverso la fecondazione si origina il seme che affidato alla terra germoglia dando vita ad un nuovo individuo.