Si care amiche avete letto bene questo tragico incidente è accaduto nel Texas, poche ore fa.

La videocamera dell’ospedale ha ripreso il minuto sconvolgente in cui una mamma giovane prova ad soffocare suo figlio. La diciottenne Shantaniqua Scott schiaccia un plaid sulla bocca del bimbo. Poi la madre colloca la mano sulla faccia e sulla bocca del neonato mentre questo cerca di lottare spostandosi con le gambe. La signora Scott finalmente leva la mano dalla bocca del bambino, che ormai ha senza sensi. Per fortuna squilla l’allarme per i dottori, perché il bambino ha interrotto di respirare. I dottori fanno l’impossibile per faro rinvenire. Scott è sotto processo in Texsas, è incolpata di aver voluto uccidere il piccolo.

I medici hanno detto che il bebè era stato condotto in ospedale poiché aveva problemi di respiratori. Dopo averlo visitato e curato il bimbo è tornato a casa. Ma dopo due giorni il piccolo è ritornato in ospedale. Di conseguenza i medici si sono insospettiti e hanno ritenuto necessario di collocare una telecamera nella stanza del bimbo ricoverato in ospedale. Il video in un minuto e 14 secondi ci mostra come la signora abbia cercato di soffocare il figlio. Lo specialista Sami Heed ha detto che il bambino è vivo solo per l’intervento istantaneo dei dottori. La Scott ha raccontato alla polizia che era stanca del figlio e quindi non voleva più prendersi cura del del piccolo, inoltre  nella confessione  della donna registrata, dalla polizia, la madre ha riconosciuto di voler uccidere il figlio.