Sorseggiare il caffè si pensa che possa fare bene o rendere migliore la concentrazione, se si studia, se si è impegnati in un progetto per un lavoro, o anche per una pausa durante la giornata. Ma troppi caffè, invece, sembrano che possano causare allucinazioni.

Il caffè, diceva uno studio dell’Istituto Mario negri di Milano, di qualche anno fa bene al fegato. Il caffè può anche scansare il tumore al seno, questo è stato detto, invece, qualche settimana fa, dopo uno studio approfondito da un gruppo di ricercatori. Il caffè può previene il cancro alla prostata, ammette ancora uno diverso studio di altri ricercatori, di alcuni giorno fa.

Inclusione, il caffè sembra che, comunque faccia del bene al nostro fisico, e la nostra salute può avere dei benefici. Ma, abbiamo dimenticato di parlare delle allucinazioni, già si sa, che dopo tante notizie buone può giungere quella negativa.

Un nuovo studio guidato dai ricercatori dell’Università di La Trobe, University School of Psychological Sciences in Australia che dichiara che bere in modo eccessivo dosi di caffè, queste possono generare allucinazioni. Il professor Simon Crowe e i suoi collaboratori hanno affermato che possono bastare cinque, sei caffè al dì – una dose neppure tanto alta–per ampliare le probabilità che un individuo possa soffrire di allucinazioni, nelle varie forme. Come vi esistono le allucinazioni visive – le più importanti – dove si guardano immagini che, in realtà, non sussisterebbero. Forme meno conosciute come, le allucinazioni olfattive e auditive, anche loro possono essere danneggiati da questa bevanda.

I ricercatori, per dare forza alla loro tesi, hanno ingaggiato 92 volontari sani per calcolare l’estensione delle eventuali conseguenze causate dello stress e della caffeina. I partecipanti sono stati divisi a caso in quattro gruppi pronti a ricevere al riguardo un minimo o massimo impulso stressante; minimo o massino sono le dosi di caffeina somministrata. Le persone che sono state parte attiva in questa prova, poi hanno dovuto informare i ricercatori che li avevano sotto “cura”, documentando i cambiamenti che hanno riscontrato nel loro corpo.

I partecipanti hanno ascoltato “il così chiamato rumore bianco” una ripetizione acustica prolungata e sempre identica eseguita da una mescolanza di tutte le frequenze. Agli stessi, poi è stato chiesto di esporre in quale momento, in mezzo al rumore bianco, ascoltavano pure certi brani della canzone White Christmas cantata da Bing Crosby.

Il trucco progettato dagli studiosi era che in realtà una canzone  che non era mai stata eseguita. Ma qualcheduno l’ha sentita realmente. Questa è la persona che si è sottoposta ad eleati livelli di stress o ad alte dosi di caffeina.

«La combinazione di caffeina e stress influisce sulla probabilità che un individuo sviluppi un sintomo psicotico», ha spiegato Crowe.

Ogni eccesso è difetto, quindi sì al caffè, ma con moderazione una “tazzullella e cafè” (una tazzina di caffè), va sempre bene, durante la giornata ma non di più.

Quindi, tu mamma che aspetti un piccolo bimbo cerca di evitare in questo periodo di gustarti tanti caffè…. Una durante la tua giornata, va più che bene credimi.