Quante volte ci è capitato di vedere gente gettare mozziconi di sigarette, fazzoletti, carte ed altri rifiuti fuori dai finestrini o lungo la strada!

I netturbini sono addetti alla pulizia delle strade ma questo non giustifica tutti quei cafoni che, per pigrizia o altre motivazioni imperdonabili, abbandonano i rifiuti a terra.

Mantenere puliti tutti i luoghi che si frequenta deve essere un dovere morale per ognuno. Anche il turismo, uno dei punti di forza del Bel Paese, risente della maleducazione dei cittadini: una città pulita lascia certamente un bel ricordo, mentre ciò non accade per quei centri invasi da bottiglie e scartoffie varie.

Per cercare di sensibilizzare tutti voi lettori, vi elenco i tempi che alcuni rifiuti impiegano per decomporsi.

  • Un fazzoletto di carta ha bisogno di 3 mesi;
  • un mozzicone di sigaretta da 1 a 5 anni;
  • un chewingum impiega 5 anni;
  • una bottiglia di vetro 1000 anni;
  • una bottiglia di plastica non si decompone mai del tutto.

     

Come potete notare anche le cose apparentemente più “innocenti”, come un fazzolettino di carta, sporcano l’ambiente per mesi. Per non parlare dei mozziconi di sigarette che popolano le strade per anni.

Dai piccoli gesti dipende la salute del nostro pianeta e tutti vorremmo, per i nostri figli, un ambiente pulito.

Dobbiamo essere noi, quindi, i primi a compiere passi importanti per non far cadere nel degrado più assoluto i bellissimi territori in cui viviamo e, sarà compito nostro, insegnare alle generazioni future l’amore ed il rispetto per l’ambiente.

Alessia