Il salmone è un pesce ricco di omega 3 e di grassi polinsaturi, i quali contribuiscono a diminuire il livello di colesterolo totale e ad alzare quello del colesterolo “buono”, svolgendo un’attività protettiva sul sistema cardiovascolare.

In questa ricetta il salmone verrà unito all’insalata per creare un piatto molto piacevole.

Ingredienti (per 4 persone)

– 250 g di salmone fresco tagliato a fettine

– 150 g di scarola

– 50 g di germogli di soia

– 50 g di germogli di erba medica

– 2 rametti di aneto fresco

– pepe

– sale

– zucchero

– olio extravergine d’oliva

– aceto balsamico

Preparazione

Mettete in una ciotolina 8 cucchiai di sale fino e 8 cucchiai di zucchero. Mescolate accuratamente.

Versate il miscuglio di zucchero e sale sul fondo di una terrina rettangolare.

Disponete le fette di salmone ben distese sul fondo della terrina e ricopritele con il miscuglio rimasto.

Spolverizzate il tutto con l’ aneto lavato, asciugato e tritato. Coprite la terrina con un foglio di pellicola trasparente.

Mettete la terrina con il pesce in frigorifero e lasciatelo marinare per circa 36 ore senza muoverlo.

Togliete le fettine di salmone dal recipiente e pulitele sciacquandole sotto l’acqua corrente. Asciugatele con cura.

Dividete l’ insalata e i germogli di soia in piatti individuali poi aggiungete le fettine di salmone.

Versate un paio di cucchiai di olio in una ciotolina, aggiungete un goccio di aceto, un pizzico di sale e una macinata di pepe.

Emulsionate il tutto sbattendolo con una forchetta. Versate questa miscela sull’insalata poi mescolate e servite.

Facile, veloce e… sano!

Alessia