Come sicuramente sapete gli incidenti che succedono tra le mura domestiche, sono sfortunatamente, alquanto frequente e molto spesso, toccano i nostri bambini. Certamente per far si che li proteggiamo, vi consigliamo di scorrere con gli occhi questi brevi consigli, per rendere sicura la casa per i bambini.

Prima di tutto vi consiglio un suggerimento per quanto riguarda la zona cucina, qui il piccolo non deve mai rimanere da solo, poiché le conseguenze possono essere molto gravi, specialmente se sui fornelli accessi si può trovare una pentola che bolle dell’acqua, o vi è del sugo che scoppietta e schizza, i nostri figli sono molto curiosi e la loro curiosità tante volte è pericolosa. Quando sono piccini, non capiscono, dove possono essere i pericoli, se si tirano, la pentolina addosso colma di acqua bollente, loro logicamente non comprendono che si possono ustionare. I bambini di tutto il mondo vogliono solo scoprire e toccare tutto ciò che il loro sguardo vede, quindi vi suggerisco di porre le pentole all’interno dei fornelli, per evitare bruciature o ustioni. Vi ricordo anche di non lasciare mai i fiammiferi o gli accendini incustoditi. Cerchiamo di bloccare i cassetti, dove abbiamo custodite le posate, fra questi i coltelli, realmente pericolosi.

Un’altra cosa da non dimenticare assolutamente è di conservare in luoghi inaccessibili e possibilmente che non si arriva neanche con una sediolina, “perché sappiamo che alle nostre piccole pesti piace arrampicarsi” i medicinali. Sì, tutte quelle palline colorate, quelle polverine sottili sono così piene di curiosità, che non esitano ad assaggiarle i nostri bimbi, per assaporare il loro gusto e la loro durezza.

Anche i detersivi sono un mondo da scoprire e da usare, quando la mamma non ci vede, perché? Perché questo detersivo è una polverina magica, nella loro testolina piena di fantasie. Notano che i saponi fra le nostre mani si tramutano in tante bollicine, quindi perché non provare, ed assaggiare di che gusto sono…..di nascosto logicamente?

Non sostituire mai i prodotti nocivi in raccoglitori diversi da quelli originali, come bottiglioni dell’acqua minerale o di altre bibite e, per le urgenze, ti consiglio di ricordarti a memoria il numero telefonico del tuo pediatra.

Cosa anche questa importante, da non dimenticare di disporre in fondo della vasca da bagno, un tappetino antisdrucciolo e di regolare la temperatura dell’acqua calda, inferiore a 50 gradi, per sfuggire  ad eventuali scottature, se tuo figlio ha la brillante idea di aprire il rubinetto, da acqua calda.

Le prese di corrente, le dovrete obbligatoriamente chiudere con i giusti dispositivi di sicurezza.

Comunque la cosa importante è di non dire mai “ NON QUESTO NON SI FA; O NON TOCCARE “. Le cose proibite sappiamo sono quelle che dobbiamo conquistare in ogni modo, quindi con la nostra furbizia, cerchiamo di distogliere il bambino dal pericolo, dandogli una caramella, ho trovando un’altra scusa, ma ripeto, con amore altrimenti rischiamo che finita la caramella o il biscotto, il piccolino ritorna alla carica del proibito.