Ciao care mamme, si ora è il periodo giusto per iniziare nel coinvolgere il tuo piccolino in nuove abitudini, quindi è giunto anche il momento di lasciare il tanto odioso PANNOLINO. Il periodo estivo è quello migliore, perché con le vacanze il mare, il bambino cambia abitudini, quindi qual è occasione migliore per far comprendere al piccolo che sta crescendo e che le sue esigenze di crescita richiedono un mutamento, nelle sue abitudini ? Non vi è un’età esatta per emigrare dal pannolino.

Tante mamme per esigenza lavorativa hanno bisogno di accelerare i tempi nel far abbandonare il pannolino al bambino, quindi questa decisione scaturisce da molti motivi, quindi forse delle volte è accelerato e un po’ costretto, per mandare il bambino al nido.

Levare il pannolone per un bambino indica che il bimbo dovrà iniziare nel controllare le sue funzioni interne, poiché abbandonare il pannolino, è un “gigante” passo per diventare grande. Ogni bambino avrà il suo tempo anche il carattere influisce molto per questa nuova abitudine.

Quello che vi posso dire, che comunque non vi è un’età precisa, il momento di questo evento così importante per lui e per noi mamme è soggettivo, quindi non fate assolutamente i paragoni con i figli delle vostre amiche, dato tempo al tempo, rispettate vostro figlio sempre. La cosa principale comunque il vostro bambino per lasciare il pannolino, deve essere autonomo nel camminare, questo è importantissimo.

Io posso parlavi della mia esperienza, con i miei figli, ed voglio dirvi che perdere il tempo nel comprare i vasini, con gli animali, o di scegliere il colore rosso, verde, o rosa è totalmente inutile, come è inutile acquistare i pannolini nella forma di mutandine. Quando la mamma e proprio figlio in comune accordo, prendono questa decisione, insieme devo affrontare questo cammino, sarà un strada forse, in salita, o forse no, ma vi assicuro che alla fine soddisfatti ambedue.

Iniziamo con piccoli passi, come prima giornata, compriamo dei bellissimi slip insieme, qui possiamo decidere i vari colori e disegni redendo al massimo il bimbo partecipe di questa novità. Arrivati a casa, fate buttare soltanto da vostro figlio, gli ultimi pannolini restati, e poi scendete, dopo aver infilato la mutandina di stoffa, insieme per buttare nel contenitore dei rifiuti il sacchetto chiuso, che contiene la rimanenza dei pannolini.

La prima uscita con lo slip è stata fatta con successo, ora la seconda, anche questa breve. Sì perché le prime passeggiate dovranno essere piccole, ma parecchie.

La prima volta succederà che si bagnerà, ma non iniziate ad urlare o nel dire non si fa non fatelo sentire in colpa, questo deve accader, fa parte del gioco, nessuno nasce imparato, anzi dovete cercare di sdrammatizzare, state sicure che la seconda che il bambino la volta sentirà lo stimolo e vorrà correre con voi in bagno.

Riguardo alla notte nessuna paura, forse ma dico forse è possibile che si potrà bagnare, ma di solito è difficile, quindi organizzatevi per una vostra tranquillità, il materasso per un’eventuale pipi, non fate assolutamente lo sbaglio di mettere il pannolino di notte, altrimenti vostro figlio non capirà nulla, sarà confuso è il tutto sarà sempre più difficile.

Armatevi di tanta pazienza e amore, e vedrete che insieme arriverete al primo importante traguardo. Potete comprare il riduttore per il water, questo è molto comodo per vostro figlio, si sentirà più protetto, e non avrà la sensazione del vuoto dietro la schiena.

Mi raccomando munitevi di tante, anzi tantissime mutandine…..eeeehh

Portiamo pazienza e non sgridiamo il bambino in nessun caso.