Epidurale, è un’anestesia che può richiederla la partoriente o spesse volte è stabilita dal proprio ginecologo. Conosciamo bene l’effetto di quest’anestesia elimina il dolore del parto, di conseguenza una donna che deve dare alla luce un bambino, scegliendo l’epidurale elimina i dolori del parto naturale. La futura mamma che decide di partorire con l’epidurale, vive il suo parto e la nascita della sua bambina o bambino in modo attivo, partecipando al suo parto, ma senza percepire il dolore. Anche la piccola creatura che presto verrà al mondo, con questa scelta della mamma, avrà i suoi benefici, poiché l’anestesia epidurale permette un maggiore afflusso di sangue alla placenta per cui all’embrione giunge più ossigeno durante il parto.

Vi possono essere, dei minimi effetti collaterali, ma sono lievi e non preoccupanti. Ad esempio è probabile che si presentino dei mal di testa o anche dei formicolii e pesantezza alle gambe dopo l’introduzione e l’assorbimento del farmaco. Ma state tranquille in cinque sei ore questi effetti indesiderati svaniscono.

Sporadicamente, la donna può soffrire per problemi di pressione bassa. Ma, sono solo tanto delle eccezionali, se correttamente compita l’anestesia epidurale, è una pratica sicura senza conseguenze collaterali negative sia per la mamma sia per il bebè.