Non so se quante di voi che leggete i miei articoli siete  mamma, ma senz’altro ne avrete una, desidererei semplicemente invitarvi ad fermarvi un attimo  per pensare  quanto è difficoltoso e complicato il ruolo di mamma. Quanti problemi, obblighi, preoccupazioni, ansie, ma indubbiamente premiate dal grande amore per questi piccoli bambini che stringiamo tra le braccia con tanto amore ed con immensa gioia sin dal attimo della loro nascita.

In modo sicuro, vi posso dire che non esistono libri, enciclopedie o guide che possono insegnarci a noi donne nel come fare per diventare o per essere un’ottima mamma con facilità, nessuno ci può preparare da svolgere il “mestiere di madre”. Quando diventi madre, non finirai mai di esserlo, neanche quando i tuoi figli decideranno di prendere la loro strada. Tu starai sempre li con le tue ansie i tuoi dubbi, le tue paure, e penserai; “SPERIAMO CHE QUALCOA DI BUONO GLI HO TRASMESSO; GLI HO IMPARATO”.

Ancor prima di vederli nascere, iniziamo nel svolgere il nostro ruolo di mamma, ancora quando i nostri figli sono nel nostro grembo, iniziamo già ad amarli a curarli ed ad aspettare con la solita ansia, il momento della loro nascita. Certamente è il momento più bello della nostra vita quando portiamo dentro di noi un feto, che diventerà un futuro neonato, bambino, ragazzo, e alla fine un uomo. Sarà una grande emozione, la gioia di vederlo nascere, di guardarlo crescere, di notare cambiare nel volto man mano che cresce, di sentire il suo pianto, o di sorridere insieme a lui . Non spaventarti quando dovrai crescere il del tuo primo figlio o figlia, crescerete insieme, imparerete insieme nel capirvi, e insieme supererete tutti gli ostacoli che la vita vi metterà davanti.  Ogni figlio ha le sue idee, il suo modo di ragionare, la sua maniera di reagire, e sicuramente uno non è uguale all’altro, quindi dovremmo vedere i metodi più corretti personalizzati per ogni figlio.

 

Essere mamma è ruolo che si deve svolgere con amore, serenità, e alle volte anche con un po’ di durezza, che sicuramente oggi non guasta, e se i sensi di colpa ci assalgono per un “NO” detto, passateci sopra, non sentitevi in colpa, è preferibile pronunciare un “NO” che diecimila “SI” che rovinerebbero sicuramente nostro figlio.

Da non dimenticare di non fare mai i paragoni fra i figli, loro sono come le dita della mano, ognuno diverso dall’altro. Non vi è nessuna ricetta per diventare una buona madre. Un mio consiglio? Bè….. essere sempre una madre presente, senza dare nell’occhio, non soffocate i vostri figli con le vostre paure, anche loro devono crescere affrontando i vari ostacoli, e voi non sempre ci sarete per risolvere i  loro problemi. Noi madri dobbiamo crescere insieme hai nostri piccini, credetemi abbiamo tanto da imparare da loro. L’ultimo consiglio che posso darvi è di dare ai vostri figli degli esempi positivi, offrendogli una vita dove non manchi: serietà, onestà, bontà amore e lealtà, forse….. questi possono essere gli ingredienti giusti, per la vostra piccola grande donna……o uomo.

Ciao