La nascita di un bambino è un avvenimento affascinantissimo, e questa grande gioia tutti i genitori vogliono che amici, parenti, zii, nonni ecc., condividano con loro questo miracolo dell’amore, quindi ciò deve essere festeggiato nel modo giusto. Il galateo ha delle regole in quest’occasione, forse ho sbagliato nello scrivere in quest’occasione, perché il galateo è un codice che prescrive le sospensioni della condotta sociale, la norma convenzionale. Il galateo è, “per chi lo attua” uno stile di vita, inizia dal rispetto degli altri e dare un significato al nostro atteggiamento abituale.

Descrive inoltre l’istante formale in cui mamma e papà preferiscono e indicano chi, in caso di sventura o emergenza, dovrà “vigilare” sulla crescita del bambino, trasmettendogli i valori che i genitori sono impediti a comunicargli, ma che sono tanto care al loro stile di vita. Infatti, nel corso del battesimo che si stabiliscono madrina e padrino, ed è anche l’occasione in cui il nome viene confermato al bambino in maniera ufficiale davanti alla comunità.

LA VALUTAZIONE DELLA MADRINA E DEL PADRINO.

Per scegliere queste due figure molto importanti un domani nella vita del bambino, dovremo avere conto principalmente dell’amore reale di questi ultimi che provano verso il piccolo e delle loro situazioni patrimoniali ed psichiche

La madrina e padrino non dovrebbero essere attori o personaggi famosi del mondo dello spettacolo per non dare un “colore” errato alla cerimonia ma persone su cui il bambino potrà veramente fidarsi nel corso della vita. Una cosa importante i genitori non devono imporre questo ruolo a persone che non se la sentono.

Chi sono gli invitati?

Il giorno del battesimo, oltre a mamma, papà, padrino e madrina, sci saranno anche i nonni, i fratelli dei genitori, con i rispettivi figli e amici che sono vicini alla giovane coppia ed al piccolo.

L’abito ricercato per gli invitati è certamente serio, ma comunque non triste: completo scuro giacca e cravatta per i signori e tailleur o vestito per le signore.

Non sfoggiare gioielli vistosi, o un trucco esagerato, così come da evitare scollature o gonne corte, ma vestirsi in modo serio ed elegante. Sarebbe inoltre raccomandato evitare nero e viola… per i più scaramantici!

Tutti gli invitati offriranno un regalo al bambino, in occasione del battesimo. Oggi è buona usanza, chiedere ai genitori se hanno bisogno di qualche cosa (vestitini, caldo biberon, set di creme baby, munifici, passeggini ecc. …)

GLI INVITI

Vi consigliano i classici biglietti scritti a mano, realizzati in preziose carte naturali che riflettano la vostra eleganza con la più assoluta sobrietà.

L’ABBIGLIAMENTO DEI FESTEGGIATI.

Per mamma e papà, loro abbigliamento dovrà rispecchiare, ovviamente, con quello degli invitati, semplice ed elegante, per il pupo il vestitino dev’essere pratico, poiché il bebè sarà spupazzato per tutto il giorno.

LA CERIMONIA

Il papà starà fuori la chiesa, circa quindici minuti prima dell’inizio della cerimonia per accogliere nonni, zii e amici. La mamma, il piccino e la madrina giungeranno 5/10 minuti prima della cerimonia.

Per il rito, sarà il parroco a badare a tutto. Al fine della funzione ci si raduna sul sagrato, ci si saluta e si parte per il rinfresco!

IL RICEVIMENTO

Il menù sarà composto di: antipasto, due primi, un secondo vari contorni, torta e spumante. Molte famiglie preferiscono un tavolo unico, ma non dimenticate i segnaposti, con il nome di ogni ospite tra bicchieri e piatto.

Come addobbo o composizione floreale, poiché parliamo di un tavolo unico, consiglio soltanto una composizione floreale al centro del tavolo. Scegliere anche un ristorante con un piccolo spazio distante dai tavoli o dal tavolo grande, dove la mamma potrà dar da mangiare al piccolo qualora ne avesse bisogno.

Vi ricordo che fra gli ospiti vi sarà chi fuma, quindi da prendere anche in considerazione una struttura che presenta una sala piccola per i fumatori.

Prima della torta gli ospitati daranno i regali ai genitori che li apriranno con interesse uno ad uno e ……ringrazieranno con baci e abbracci A PRESCINDERE DA dal successo riscosso dagli oggetti donati!

CONFETTI E BOMBONIERE

I genitori doneranno confetti colorati (rosa o azzurri) a tutti gli ospiti che sono intervenuti al pranzo. Le bomboniere da esibire ai confetti sono di solito pupazzi, orsetti e paccottiglie varie…. che sicuramente girano per qualche giorno in casa  e poi terminano nel bidone della spazzatura.

 

Ma una cosa molto bella, vi consiglio di scambiare l’oggetto con una donazione a favore di un ente che si prendono cura dei bambini (Unicef, Ageo, lega del filo d’oro, ecc.…..) Secondo il mio punto di vista è giusto che in questo attimo di gioia come il battesimo vi sia  occasione di aiutare altri bambini meno fortunati.

Si potranno dare gli ospiti piccoli attestati con una bella poesia, un bel disegno ecc.…. con la firma dei genitori Marina e Dario, insieme a MEDICI SENZA FRONTIERE (o il nome della lega preferita) ringraziano.

Dimenticavo auguri