Care lettrici, una bambina di 4 anni era stata assalita da un pitbull la cittadinanza di Melbourne è rimasta sconvolta al punto tale, che i padroni di altri cani della medesima razza hanno domandato alla polizia locale di poter uccidere i loro animali per sfuggire ad successivi pericoli.

Certamente tutto ciò scaturisce dal fatto che è stata acconsentita una legge per la quale il padrone è responsabile al 100 %, cioè, di tutto ciò che combina il suo cane sia di positivo che negativo: se fa danni ad altri, se assalisce, addenta o perfino uccide altri animali di proprietà o sconosciute, il proprietario può correre il rischio di avere una multa più o meno salata, ma può anche finire  in carcere.

Meglio prevenire la situazione sopprimendo tutti i cani di questa razza, Pitbull, così da non correre rischi, nel senso che questi animali da un temperamento aggressivo, possono causare altri danni a cose o ad animali. Io, non sono d’accordo per niente, è totalmente sbagliato comportarsi così con l’animale più fedele all’uomo. Un cane se educato correttamente, o anche addestrato in modo giusto, non ha atteggiamenti aggressivi, anche se è un pitbull o un dobermann.

Certamente hanno dei caratteri forti, i Pitbull, sono liberi e sono più trascinati ad aggredire rispetto ad un collie, ma se tenuto con cura e educato a stare con i bambini, state sicuri che non farà male ad nessuno.