Da non perdere assolutamente per tutte le attratte della buona tavola e dal palato fine, ecco un incontro da non lasciarsi sfuggire, la Fiera del Tartufo di Acqualagna, che ci terrà insieme in un’allegra combriccola con la sua 46esima edizione, che spalanca le sue porte il 30 ottobre domenica per poi terminare il prossimo 13 novembre. Per il ponte lungo di Halloween e nel paio weekend avvenire. Nella città marchigiana sarà ospitato un evento unico, dal punto di vista culinario, una sagra, considerata in tutta Italia, stupenda. Completamente organizzata per il tartufo bianco, un elemento in grado di offrire più gustoso, ma anche più pregi, ogni nostro piatto.

Ad Halloween, dopo essersi divertiti a Corinaldo, dove si può partecipare alla festa più cool della notte delle streghe, potete fare uno strappo ad Acqualagna, per gustare il tartufo bianco locale, una vera e propria raffinatezza. Un incontro unico, addirittura perché è festeggiato nel luogo dove si colgono i due terzi dell’intera procreazione nazionale di tartufo bianco.

La città marchigiana accoglierà le bancarelle dei venditori che ci suggeriscono i loro prodotti, ma ci proporrà anche il Mercato del Vino, perché un buon piatto a base di tartufo bianco dev’essere, è ben infervorato accompagnato da un bicchiere di vino di alta qualità, addirittura un vino novello, che proprio in questi dì, delizia le nostre tavole.

Vi saranno anche altri mercatini in queste giornate sempre in questi luoghi, che riguarderanno all’artigianato locale, in modo particolare per quanto rivede la trasformazione della pietra e la costruzione di mobili. E, logicamente, si potrà anche “sfamarsi”, intanto che la Notte del Tartufo Bianco ci consiglierà stand aperti fino a notte avanzata per gironzolare sotto le stelle, guidati dal profumo del tartufo bianco.

Buon Appetito.