Quando ci si appresta ad arredare casa occorre buon gusto e fantasia, se dovessimo dirla tutta la casa, con i suoi ambienti ed arredi, potrebbe dire tanto di voi a chi vi metterà piede per la prima volta.
Non è affatto uno scherzo renderla accogliente, e desiderare di tornarvi al più presto, quando si è fuori, vittime  delle intemperie o di giornate lavorative tendenti all’infinito.
Casa dolce casa, un nido raccolto e caldo, dove star bene in totale relax ed in compagnia di un libro o nel gioviale movimento di un party.

Ci sono specifici studi di semiotica dei consumi che partono dall’unione di segno e significato codificati in un simbolo per studiare, poi, l’allestimento di uno store anch’esso strumento di comunicazione.
Attraverso l’arredamento e la gestione degli spazi di uno store passano numerose informazioni di quelle che sono le mission e vision fondanti di un’azienda/casa di moda.

Pensate agli store Apple sono open space laddove sentirsi a proprio agio, un’atmosfera amicale che passa anche attraverso la disposizione degli oggetti, degli arredamenti, degli spazi, tutto sembra disegnare un campo che non divide ma unisce. Viene data così al visitatore la possibilità di potersi accomodare e vedere da vicino il prodotto, toccandolo. Si vuole creare un diretto contatto, un’esperienza che possa investire i cinque sensi.

Case di moda come Fendi, Gucci, Bulgari sono ospiti di palazzi importanti ed imponenti, un aspetto lussuoso che si ripete nell’interno, fa sentire speciale chi vi mette piede e rimarca lo status sociale di chi indossa ed acquista tali capi e gioielli ed accessori.

Diesel ha nel suo store uno stile molto urbano, on the road, reso tramite un arredamento moderno e metallico, come ad esempio le varie tubature che attraversano lo store di Via del Corso a Roma.

Questa parentesi per dire che la vostra casa è strumento di comunicazione di voi stessi, del vostro stile ed alle volte del vostro intimo. Siete calorosi o riservati, forse, ciò trapelerà dal vostro “nido”. Siete originali e creativi, avrete senz’altro una casa che riscrive stili, ribalta ed accosta moderno e classico, magari riadattando oggetti comunemente additati come kitsch.

Ed allora sbizzarritevi e fate della vostra casa una galleria d’arte, con complementi d’arredo particolari da far si che un attaccapanni (clicca qui) abbia la forma di un albero, il portaombrelli sia un fiore…
La casa vi rappresenta!