Arredare casa è un vezzo, ogni piccola cosa dell’arredo può essere rivisitata da mastro design che conferisce una nuova veste, futuristica o elegante.
Le avanguardie hanno suggerito nuovi stili e riconsiderato taluni oggetti. Anche i termosifoni celano il loro aspetto di caloriferi dietro nuove forme.

Tutto si potrebbe dire eccetto che quello sia un termosifone, come se il calorifero, dotato di un’anima,  abbia preteso un’elevazione di grado passando da elemento di utilità a termoarredo. Una versione narcisistica ed abbellente. Perché no?

Eccovi scaldasalviette e caloriferi affissi al muro quasi come un quadro, lune, forme regolari e non, rettangoli, ovali, da colori metallici, laminati a colori di contrasto o richiamo.

Pensate un po’ ad un negozio di articoli per la casa, qui l’originalità non risparmia neanche una banale teiera, un omino divertente porge la sua testa per contenere l’uovo alla coque. Ogni oggetto ha la sua versione classica e le numerose rivisitazioni e declinazioni, in plastica, in acciaio.

Il mondo dell’arredo è davvero bizzarro, forse non c’è luogo in cui perdersi più facilmente di un negozio con articoli d’arredo, dove tentare di capire l’utilità di un oggetto e dire poi, una volta capito, “geniale”!

Utilità e funzionalità sono al servizio della persona che potrà decidere di avere un normale calorifero o un oggetto d’arredamento.
Il design desta, dunque, nuove visioni.  Anche le cose più semplici possono avere un nuovo aspetto.