Sin da bambine perché Morfeo vi conducesse nel mondo dei sogni c’era sempre bisogno che vi venisse raccontata una storia, utile se la voce narrante fosse quella della mamma.

C’era la fiaba preferita, ma cercavamo di farcene leggere una diversa per volta per conoscerne sempre altre, poi quando il libro era finito si ricominciava da capo, a meno che non ne arrivasse uno nuovo.

Ogni fiaba aveva un suo tono, suggeriva uno stato d’animo, quella che divertiva, quella che faceva riflettere, quella che faceva sognare un principe azzurro, quella che implicava coraggio per le numerose avventure che il prode doveva superare prima di raggiungere la sua bella…

La cultura è cominciata da qui, la lettura e la voce narrante ci restituivano delle immagini nitide, ogni personaggio aveva un colore di capelli, di occhi, un’espressione del volto, alle volte anche un abito ben preciso.
Avevamo tutto chiaro in mente senza bisogno di seguire le illustrazioni e questo ha da sempre ravvivato la nostra fantasia.

Ora avete la vostra bambina che sembra così simile a voi, tutte le sere si posiziona nel letto e vi chiama all’appello, la trovate nelle coperte con a fianco il libro delle fiabe, aperto dove lei desidera che leggiate.
Ciò vi fa tanto sorridere.

Meraviglioso come potrete ritrovare voi stessi nei figli, rivedervi un po’ come eravate da bambini con gli occhi dell’adulto.

Tornando a fiabe e racconti, cercate qualcosa di molto speciale per la vostra bambina, intendete regalarle un nuovo libro, ma non volete nulla di scontato o già visto, data la personcina esigente.
Tante sono le idee, come quella di recuperare le vostre fiabe e favole preferite e far realizzare un libro speciale e pianificato ad hoc.