Il cantante canadese è stato invitato nella capitale per esibire il suo ultimo album che è già diventato un successo.

Il cantante alla conferenza stampa ha risposto alle infinite domande dei giornalisti legate particolarmente a che cosa rappresenta per Lui quest’ultimo cd.

A quanto sembra, Bublé ha compiuto quest’album impegnando tutto se stesso; calore, energia forza, amore, e cuore, con il desiderio che questa opera lo ricordi anche dopo il suo trapasso. Un cd creato in 10 anni, non può non ottenere un certo approvazione, da tutti noi.

Il cantante con la conferenza stampa, ha richiesto e ottenuto un’atmosfera natalizia; l’albero di natale addobbato con tante di palline e luci brillanti accese ed  un rinfresco a base di panettone e dolci natalizi.

Totale tutto ciò era in tema con il suo nuovo cd “Christmas”, che racchiude 14 classici di stagione ed un pezzo inedito “Cold December night”.

In limitatissime settimane l’album è salito all’apice delle classifiche internazionali, conseguendo un successo che va ad unirsi agli oltre 30 milioni di dischi venduti nella sua grande carriera.

Una vera e propria competizione per Michael che ha desiderato la riproduzione dal vivo di quasi tutti i brani contenuti nel cd. Un grosso rischio, principalmente per i produttori, ma che hanno accettato la sua scelta spericolata.

Di conseguenza nessun ausilio digitale quindi, semplicemente la meravigliosa voce di Michael Bublé seguita dagli strumenti musicali.

L’album “Christmas” custodisce ciò che per Bublé raffigura il Natale e lo stesso cantante rileva che è un assortimento di canzoni sulla festa in sé e non sul suo senso religioso, infatti, ha cercato di ridimensionare i brani religiosi per attuare un cd ammirevole da tutti, senza vincoli della propria fede.