Rassegniamoci tutte quante e accettiamo definitivamente di appartenere a quella categoria di esseri umani tanto complicata quanto meravigliosa, quella delle donne.

La sessualità per queste eccelse creature può essere un problema, per il semplice fatto che diversamente dell’uomo prima di comprendere il proprio corpo, i propri desideri e ciò che le eccita, di acqua sotto i ponti ne passa veramente parecchia. La donna per raggiungere il livello maschile di appagamento sessuale deve impegnarsi veramente tanto.

Non meravigliatevi quando gli uomini rilevano quanto le donne siano incomprensibili, non hanno poi tutti i torti. Se proprio volete dare il massimo nell’intimità è necessario comprendere  voi stesse e poi aiutare lui ad amarvi come desiderate senza imbarazzo né timore. Dopotutto si dice che le donne siano fatte per essere amate e non comprese.

Per raggiungere il massimo piacere avete bisogno prima che di lui, di voi stesse.

Scoprire che cosa vi piace non è per niente semplice e questo non è ovviamente un problema da porvi le prime volte. Quando sarete diventate delle vere e proprie veterane comincerete a capire cosa stimola di più il vostro piacere e sarete finalmente in grado di fornire al vostro uomo il libretto delle istruzioni. Non servono le parole, sarete capaci di guidarlo con i gesti e i movimenti.

Tuttavia uno dei problemi della sessualità femminile è rappresentato dai tanti limiti che molte di voi si pongono soprattutto appena scoprono il sesso. Nella maggior parte dei casi questi limiti vengono abbondantemente superati con l’acquisizione di una maggiore esperienza sessuale che vi dà modo di vivere la passione senza freni e indugi. Ciò che, però, è davvero fondamentale è la vostra libertà di scelta poiché dovete essere libere di scegliere ciò che più vi soddisfa senza alcuna imposizione e condizione. Quindi se deciderete di superare certi limiti, dovrete farlo con la convinzione di fare del bene a voi stesse e non solo al partner.

Insomma se volete essere felici e appagate sessualmente i passi da compiere sono i seguenti.

Prima di tutto evitate l’uomo poco serio, vi farebbe solo del male.

Una volta selezionato in base ai propri gusti il soggetto maschile, se è fisso è ancora meglio, cercate di comprendere quali siano le vostre zone erogene più sensibili e cercate di spingere lui a stimolarle in modo da sentire quei piacevolissimi brividini lungo la schiena.

Se avete bisogno di accarezzarvi, toccarvi o essere toccate e stimolate fategli capire che per voi è cosa buona e giusta, guidatelo nella scoperta del vostro corpo e piacere, non potrà che esserne gratificato.

Se avete bisogno di parlare durante il rapporto fatelo senza problemi, probabilmente lui ricambierà con parole dolci che vi faranno sussultare dal piacere.

Se amate scambiarvi una quantità infinita di baci non frenatevi, se lui vi ama, farà lo stesso.

Per quanto riguarda il sesso orale, se gradite riceverlo e farlo non mettetevi alcun problema, l’uomo generalmente non si tira indietro. Se invece non è di vostro gradimento, non dovete viverlo come un’imposizione, non siete obbligate, parlatene con lui e poi agirete di conseguenza, magari vivendolo poco per volta, anche perché se due persone si amano e desiderano non c’è niente di male nel fare certe pratiche. Se non è un problema di tabù ma di schifo, allora non se ne fa niente.

Rispettate sempre voi stesse e vedrete che l’orgasmo non sarà più un miraggio.