Le masse tendono spesso a cercare un denominativo comune in cui identificarsi e la stessa cosa accade per gli anticonformisti, conformi, a loro dispetto, alla massa che non intende conformarsi. Se da un lato è vero che volenti o nolenti, tutti facciamo parte di una massa, dall’altro certe volte ci si etichetta o si viene etichettati dall’ignoranza comune.

Se hai capelli colorati, sfrangiati e un look estroso verrai additata come punk o emo; se vesti di nero, sappi che qualcuno ti chiamerà dark; se ti piacciono gli abiti firmati sei invece una fighetta, una figlia di papà; per non parlare delle borchie che faranno sicuramente di te una metallara. Lungi dal giudizio comune pensare che il punk e il metal sono due generi musicali, che un capo firmato può essere stato acquistato con fatica e sudore e che il Dark, il cui nome reale è Goth, è una moda, un tipo di musica, non un modo di essere.

Molte persone fanno si che il proprio giudizio venga condizionato dal look di chi hanno di fronte. Poi, magari, quando sono tra gli amici, sparano anche perle di saggezza sul fatto che “l’abito non fa il monaco”…che ipocrisia! Quest’atteggiamento generale fa si che molte ragazze non indossino determinati capi per non essere giudicate parte di una determinata massa.

Se anche voi siete tra queste persone, quest’articolo vi suonerà un po’ come una critica. In parte, in realtà, lo è, ma l’intento principale è quello di spronarvi ad essere come siete ed indossare ciò che volete. Vi piace la cultura Goth, ma quella camicetta rosa firmata che avete visto in un negozio in centro vi sembra irresistibile? Prendetela! Seguite l’alta moda perciò vi siete trattenute nell’acquistare quel vestito graziosissimo in svendita al mercato? Tornate subito indietro a prenderlo!

L’unica cosa a cui dovete essere conformi è il vostro gusto e la vostra personalità. Se vi piace da morire uno stile, seguitelo pure senza aver paura di stravolgerlo e soprattutto fatelo con disinvoltura. Quando vi stancherete di etichettarvi, anche gli altri smetteranno di farlo. La vostra personalità è inimitabile, è un pezzo da collezione, perciò non ostinatevi a nasconderla sotto “regole” preconfezionate. La cosa più bella del mondo è essere se stesse: se poi la vostra personalità corrisponde precisamente ad uno stile, ben venga, troverete interi negozi dedicati a soddisfare le vostre esigenze di vestiario. Non costringetevi, però, a seguire determinate mode o non riuscirete ad indossare nulla con naturalezza, risultando goffe o anche volgari.

Siete donne e ogni donna vuole sentirsi unica. Le etichette, lasciatele ai vestiti!