Se volete essere sicure di mantenere una buona salute sia per voi che per il vostro bambino, dovete semplicemente mangiare in modo equilibrato. Ciò non significa che dovete mettervi a seguire una dieta restrittiva, né abbuffarvi con tutto ciò che vi capita a tiro. Il segreto per un’alimentazione equilibrata è variare.

Prendete spunto dalla famosa piramide alimentare, ricordando che ora state mangiando per due, ma non solo: vi state occupando della salute di due persone, una delle quali, dipende dall’altra.

Vi riporto un esempio: se non assumete abbastanza calcio, il bambino attingerà dal calcio presente nelle vostre ossa e il risultato potrebbe essere uno sviluppo più lento per lui e un principio di osteoporosi per voi. Quindi, prima di tutto, assicuratevi di assumere abbastanza calcio e proteine. Il calcio è essenziale per la formazione di ossa e denti, perciò ricordate di consumare latte, yogurt e formaggi. Ovviamente, in presenza di intolleranze, diventa difficile se non impossibile consumare latte e derivati. Non disperate! Il calcio è presente in altri alimenti che non hanno origini vaccine, come il tofu, le rape, i cavoli, la senape e il salmone.

In gravidanza, avete bisogno di circa nove porzioni giornaliere di carboidrati. Le porzioni di cereali e farinacei non devono essere mai meno di sei o più di undici, ma regolatevi soprattutto in base al vostro personale fabbisogno calorico giornaliero. In questo modo garantirete energia, vitamina B e ferro sia per voi che per il bambino.

I vegetali sono ricchi di vitamine, soprattutto A e C, fibre e minerali e servono a prevenire la costipazione, ad assorbire il ferro contenuto negli alimenti, e alla salute cellulare sia vostra che del bambino. Le verdure come peperoni, patate dolci, carote e zucca sono ricche di vitamina A, mentre per fare un pieno di vitamina C fate pure incetta di patate, spinaci, cavoli, pomodori e fagiolini. I broccoli sono ricchi di entrambe le vitamine, perciò non fateli mancare assolutamente nella vostra dieta!

La vitamina A si trova in buone quantità anche nei frutti di color giallo intenso o arancione, come il melone. Altri frutti, come pompelmi, mandarini e arance sono invece ricchi di vitamina C. Potete mangiare frutta da tre porzioni in su.

Le proteine di carne, pesce, uova, fagioli secchi e noci sono utilissime alla rigenerazione cellulare, perciò non vanno assolutamente escluse dalla vostra alimentazione.

Ora avete fame per due, ma potete saziarvi in tutta salute senza abbuffarvi a casaccio!