Quante volte avete sognato di avere un bijoux personalizzato, qualcosa che non può avere nessun’altra? Inoltre, al giorno d’oggi, gli stili e le mode si sono mescolati tra loro e creare un look personale senza cadere nel pacchiano è piuttosto difficile.

L’accessorio però, è importante tanto quanto l’abito, poiché può dare carattere anche alla mise più sobria.

Allora date spazio alla fantasia per collane, orecchini e anelli e, se vi sentite creative, provate a realizzarle voi stesse.

Non sto parlando semplicemente di infilare perline e gancetti, bensì di acquistare delle paste sintetiche modellabili.

Avete sicuramente visto sia online, quanto nei mercatini, quei graziosi accessori a forma di tortine, zuccherini, set da the.

Tutte quelle leccornie da indossare, vengono create con il fimo o con il cernit.

Entrambi i materiali citati sono in realtà paste modellabili e termoindurenti: non essiccano all’aria, ma hanno bisogno di essere cotti in forno, il fimo a 110° e il cernit a 130°.

E’ importante tuttavia utilizzare per la cottura delle superfici che dedicherete solo all’uso di queste paste e mai più agli alimenti!

Entrambe le paste sono commercializzate in panetti colorati, sono semplici da utilizzare ed è possibile combinare tra loro due o più panetti per ottenere colori diversi. Vi sono versioni classiche, che si presentano in tutte le tonalità del cerchio cromatico e versioni speciali che, una volta cotte, danno un effetto metallico, trasparente, fluorescente, perlescente o roccioso.

Per imparare a modellare queste paste sintetiche, vi sono un’infinità di tutorial su youtube, perciò non vi sarà difficile imparare le varie tecniche di lavorazione. Una volta che avrete padroneggiato le modalità basilari di lavorazione del fimo e del cernit, dovrete solo disegnare un’oggetto e provare a riprodurlo. Ovviamente, per trasformare la vostra piccola scultura in un bijoux, infilate gli appositi gancetti nella pasta prima di infornare.

Una volta sfornate le vostre creazioni, con le vernici indicate, potete dar loro una finitura lucida. Non preoccupatevi se i vostri oggetti (ormai cotti) in fimo o in cernit verranno a contatto con l’acqua o subiranno dei piccoli urti: se avrete lavorato bene la pasta, non si romperanno nè rovineranno.

Quando vi sarete impratichite bene, potrete fare addirittura di quest’hobby un piccolo lavoro, per arrotondare facendo gioiellini su commissione per parenti e amiche: sicuramente quando vi vedranno indossare degli oggetti tanto particolari, non sapranno resistere alla tentazione di prenotarne un paio.

Infine, se avete una famiglia, potrete acquisire delle tecniche da insegnare ai vostri piccoli per la creazione di miniature ed avviarli verso questo passatempo artistico che potrà diventare, un giorno, anche per loro, una piccola fonte di guadagno per le spese personali!