Siete nel letto in compagnia del vostro uomo. Fa caldo, ma quella gocciolina di sudore che gli cola sulla fronte vi stuzzica ancor di più. La situazione è coinvolgente, ma sul più bello niente. L’orgasmo non arriva. O meglio, il piacere non è all’altezza delle vostre aspettative. Tranquille, capita spesso che le donne non siano soddisfatte del sesso col proprio compagno. Adesso, però, è ora di cambiare!

Se il rapporto con vostro marito va a gonfie vele, ma a letto avete difficoltà a provare piacere, la ragione di tutto ciò è da ricondurre a due fattori. Il nostro infinito orgoglio femminile ci farebbe subito pensare che la colpa è dei nostri compagni, incapaci di stimolare il nostro corpo a dovere. Effettivamente, possedere apparati riproduttivi così diversi ha la sua rilevanza, ma esiste un’altra possibilità. Avete mai pensato che potreste essere voi una delle cause? Le statistiche, infatti, dimostrano che circa il 40% delle donne non è in grado di provare piacere. E’ risaputo che la donna è un essere molto particolare e che perfino sotto le lenzuola funziona in modo complicato. Se, infatti, l’uomo è puro istinto e basta pochissimo per stimolarlo, la donna è razionale anche durante il sesso. A noi non basta un boxer sexy o un sorrisino complice per accenderci; infatti, per eccitarsi una donna necessita di un mix di fattori e di sensazioni che spesso è difficile ricreare. Ecco allora due semplici consigli che sicuramente vi faranno ricominciare a dire: “Lo facciamo ancora?!”.

Innanzitutto, quello che dovete fare è riscoprire le vostre zone erogene, tornare a toccare e conoscere il vostro corpo. Fatelo quando siete da sole e tranquille; non abbiate fretta. Vedrete che ben presto vi accorgerete di quanto sia semplice provare piacere. Dopo di ché, dovrete insegnare quanto appreso al vostro lui. Si tratta di un gioco semplicissimo da fare: proponete al vostro compagno di mostrargli cosa vi provoca maggiore piacere, guidatelo in questo viaggio e siate certe che lui lo apprezzerà moltissimo. A questo punto non vi resta altro da fare che mettere in pratica questi utili consigli, così non dovrete più dire: “Aiuto! Il mio lui non mi soddisfa.”.