Chi l’ha detto che quando una vecchia maglietta non fa più parte del nostro “repertorio” dobbiamo per forza gettarla via? Anche senza essere delle grandi sarte, con un semplice paio di forbici possiamo metterci all’opera e trasformare ciò che ormai era destinato al sacco dei rifiuti in un capo tutto nuovo.

Le possibilità sono tante, e nel web ci sono centinaia di articoli e video che vi illustrano come ottenere risultati davvero ammirevoli e con alcuni design molto particolari.

Se però siete alle prime armi, eccovi passo per passo tutte le istruzioni per trasformare, nel modo più semplice possibile, una vecchia maglietta in una canottierina da sfoggiare subito in questa calda estate.

Per il vostro primo esperimento, è meglio prendere una maglietta al quale non siete particolarmente affezionate, onde evitare traumi psicologici da sbandata di forbici.

Per prima cosa, distendete la vostra t-shirt su una superficie piana e che sia comoda per voi. Un tavolo non troppo alto sarebbe l’ideale, mentre in alternativa vi è sempre il pavimento. Fate in modo che non vi siano pieghe.

Il primo elemento che andremo a tagliare saranno le maniche. Se avete paura di incorrere in varie imprecisione, potete dapprima disegnare una linea guida con una matita o un gessetto. Prendete il vostro miglior paio di forbici, e fate un piccolo taglio vicino alla cucitura sulla spalla. In questo modo potrete inserire le forbici fra i due lati della maglietta, in modo da non doverli tagliare insieme. Cominciate poi a tagliare, seguendo tutta la linea della cucitura e stando all’incirca ad un centimetro di distanza (verso l’interno) da quest’ultima.

Una volta eliminate entrambe le maniche, tirate la stoffa nei punti appena ritagliati, in modo da nascondere eventuali imprecisioni.

Ora possiamo passare al collo. Anche in questo caso procedete come per le maniche: cominciate con un taglietto vicino alla cucitura e, un lato alla volta, tagliate lungo tutto il bordo del colletto. Infine, tirate la stoffa.

E’ giunto il momento di fare la prima prova! Indossate la vostra ex-maglietta e date un occhiata allo specchio. Si tratta di un lavoro fatto ad occhio, quindi dovete immaginare il risultato che vorreste ottenere e individuare i punti da tagliare ulteriormente.

Se ad esempio le spalline della vostra neo-canottiera vi sembrano troppo spesse, potete allungare un po’ il taglio del collo e regolare quello delle maniche. Se invece optate per un taglio delle maniche che si allunga per scoprire i vostri fianchi, tagliate ancora un pochettino la cucitura verso il basso, per poi correggere eventuali angoli. Preferite una scollatura? Continuate ad eliminare stoffa dal collo. Spesso e volentieri, inoltre, si tende ad eliminare anche la cucitura in fondo alla maglietta, in modo da unificare lo stile senza cuciture che sta prendendo la vostra nuova canottiera.

Le opzioni sono davvero tante e, con un po’ di inventiva, potrete creare capi davvero speciali, anche riutilizzando scarti di stoffa ad esempio delle maniche.

Per curiosare fra le altre tantissime proposte,potete inserite i termini di ricerca “DIY T-Shirt to Tank Top” su YouTube o su un qualunque motore di ricerca (il termine DIY sta per Do It Yourself, ossia fai-da-te). Troverete tantissimi video esplicativi dal quale prendere spunto.