Vacanza, come collocare questa voce fuori dall’indicatore spesa? E’ cosa comprovata che fare le vacanze piace ma molti vi hanno dovuto rinunciare o ricorrere a formule low-cost.
Tra le modalità di vacanze amiche, per chi ha pochi soldi, ci sono senza dubbio quelle che adottano il baratto.
Un’idea davvero interessante.
Vediamola un po’ insieme, scopriamo come funziona.

Esiste un modello turistico dal nome impronunciabile: Wwoof, ossia World-Wide Opportunities on Organic Farms.
Lo scambio gratuito prevede che venga offerto vitto e alloggio in cambio di qualche ora di lavoro nei campi. Occorre solo munirsi di tessera associativa, valida per un anno, che si aggira sui 25 euro.
Questa formula è attiva ovunque, in otre 30 paesi, e risponde all’esigenza di molti viaggiatori che cercano nella vacanza lo stretto contatto con la natura. Sempre più fattorie biologiche entrano in contatto con turisti internazionali e circa 4 mila cittadini italiani sono alla ricerca di una vacanza alternativa.
In Italia, infatti, le fattorie associate sono circa 500, molte in Toscana ed Umbria.
Le aziende agricole che entrano in questa rete devono offrire ai “Wwoofers” pasti ed alloggi adeguati in cambio dell’aiuto che viene offerto nei campi, 5 giorni, dalle 4 alle 6 ore.

Ci sono altre opportunità come Help Exchange che offre ai turisti la possibilità di trovare vitto e alloggio gratuito, in cambio di qualche ora di lavoro, in tutto il mondo, nelle aziende agricole, nei bed and breakfast e addirittura in barca a vela.

Un bed and breakfast, Villa Villa Colle, nel centro storico del borgo medievale di Bosa (Sardegna), è gestito  da una famiglia di scultori ceramisti che propone vacanze da barattare.
In che senso? La domanda è lecita. Facciamo qualche esempio concreto. Se, ad esempio, produci marmellate biologiche puoi portare una decina di barattoli ed avrai diritto ad un fine settimana presso il B&B; se hai cartoni animati visti e rivisti, i cd verranno valutati 7 euro l’uno; se sei un idraulico o un genio del computer e metti a disposizione le tue competenze o qualsiasi cosa che non ti serva più (purchè sia in buone condizioni e di buona qualità) avrai in cambio la possibilità di pernottare presso la struttura.
Un week end di pieno relax e barattato non è un’idea grandiosa?