Bellezza e Salute Nutrizione e Dietetica

Fame nervosa: come combatterla – Rimedi e soluzioni utili

fame-nervosaCon il cambio di stagione per molte donne arriva un momento particolarmente delicato per la loro vita. Stress, ansia e malinconia possono entrare nella nostra vita per moltissimi motivi ed è proprio con la primavera che i sintomi si fanno più evidenti. Se, tuttavia, essi possono essere controllati con medicinali e terapie mediche, poco può esser controllata la fame nervosa.

Questo forte impulso a mangiare anche quando non ne abbiamo bisogno arriva proprio in determinati momenti in cui il nostro corpo si sente privo di qualcosa oppure abbiamo bisogno di sfogare frustrazioni e delusioni e lo facciamo attraverso il cibo. Non mancano anche attacchi di fame nervosa dovuti a stimoli psicologici particolari. Quando, ad esempio, decidiamo di metterci a dieta, il nostro cervello stimola la fame e ci fa pensare continuamente al cibo poiché le minor quantità di calorie che ingeriamo creano scompensi nell’area cerebrale.

Ma come porre rimedio alla fame nervosa? I metodi sono semplici, seppur sia necessario un forte autocontrollo per non arrivare a vedersi in un corpo estraneo, più gonfio, che non sentiamo nostro solo per dei piccoli attacchi di fame quotidiani. Uno dei rimedi contro l’ansia spesso è quello di assumere zuccheri come caramelle, cioccolata e miele. Anche le sostanze eccitanti come tè, caffè e coca cola possono creare dei problemi sia di gonfiore che di aumento di peso. Queste sostanze, infatti, rilasciano serotonina nel nostro corpo ma, di contro, dopo il picco glicemico immediato, ci si sente di nuovo affamate.  Al posto dello zucchero, si può utilizzare un dolcificante naturale a base di Stelvia, che contiene zero calorie e che riesce a ridurre il senso di fame evitando, di conseguenza, di ingrassare. Si può inoltre ingannare lo stimolo della fame si può masticare un chewing-gum che, con la masticazione continua, riesce a dare un senso di sazietà e aumenta l’afflusso di sangue al cervello.

Ultimo segreto può essere rappresentato dalla liquirizia. Questa preziosa radice, oltre ad avere effetti benefici sul cuore e sulla pressione arteriosa, riesce a ridurre il senso di fame e la quantità di grassi che vengono accumulati dal nostro organismo. E per chi proprio non riesce a far a meno di mangiare qualcosa? Largo spazio alla frutta e alla verdura soprattutto negli spuntini che vanno fatti tra un pranzo e l’altro. Avere fame è normale ma la fame nervosa è un sintomo di qualcosa che non va nella propria vita.

Cercare il problema e provare ad affrontarlo è il metodo migliore per ritornare a dare alla propria vita la giusta importanza senza scaricare angosce e frustrazioni su cibi di cui, in fondo, non abbiamo nemmeno voglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.