Il mondo dei bambini Mamma

Mio figlio dice parolacce…

 

 

E’ un problema che tormenta tutti i genitori, e non conoscono mai quello che sia giusto fare per evitare che poi questo linguaggio non diventi un intercalare, o anche un’abitudine. Essere genitori oggi è difficile, ma cerchiamo di non drammatizzare in modo eccessivo questa espressione di linguaggio. No care lettrici, non sono ancora uscita pazza, ma voglio difendere i piccolini, io sono sempre la prima che li critica, ma questa volta prendo le loro difese. Il perché? Molto semplice, non è colpa dei bambini! I figli sono dei registratori, specialmente quando sono piccoli, amano imitare ciò che sentono, per far vedere che stanno crescendo anche loro.

Quindi, noi adulti cerchiamo di non far vedere certi programmi televisivi senza un nostro controllo. I cartoni cosi detti “fasce protette” secondo me sono soltanto una trovata pubblicitaria, oggi vi sono alcuni cartoni animati che documentano molto bene il piccolo nel dire queste parolacce, sono queste trasmissioni che influenzano negativamente il linguaggio del bambino.

Ma tu mamma, quando tuo figlio o tua figlia vede questi programmi televisivi dove sei? Al telefono con l’amica, o davanti a fesbuc, perché approfitti di quella mezzora di libertà, per avere un poco di tempo per te. Sbagliato, un figlio, particolarmente quando è piccolo, ha bisogno della nostra attenzione sempre.

Quindi non ti sentire in imbarazzo, se ti trovi in un centro commerciale, con le tue amiche e, le relative figlie, e tua figlia comincia a dire parolacce, può succedere, ma l’importante è non mostrarsi molto alterate e scandalizzate la reazione del nostro bimbo potrebbe essere il contrario di quello che vorreste ottenere, direbbe senz’altro più parolacce.

Sono d’accordo con voi che, nell’udire per la prima volta una parolaccia uscente dalla bocca di nostro figlio, questo vi farà sentire male, fallite, ed inizierete, le discussioni in casa con i familiari per l’educazione negativa, che sta avendo il bambino, ma cerchiamo anche di avere un confronto, un dialogo con le maestre, scopriamo se nella classe il lessico non è appropriato fra gli scolari!

Anche i bambini, come noi grandi amano il proibito, quindi non prendiamo decisioni drastiche, altrimenti  continuerà a farlo maggiormente, per sfidarvi. Ricordategli, molto semplicemente, dicendogli soltanto che agli altri potrebbe dare fastidio udire quelle sgradevolissime parolacce, quindi insegniamo di aver rispettare per altri.

Altra cosa caratteristica è l’esempio che il bambino sente le parolacce parte dei suoi familiari, quindi un poco di controllo anche fra i membri della famiglia.

Se dovesse accadere, diamo subito le nostre scuse sostenendo che è stato uno sbaglio e che non succederà più. Come vedete il nostro bambino non ha nessuna colpa, ma è tutto ciò che lo circonda.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.