Il mondo dei bambini Mamma

Cerchiamo di aiutare chi ha bisogno di aiuto.

Dal 4 ottobre Save the Children ha dato il via al suo progetto che ha come realizzazione quello di lottare con la mortalità infantile con la pubblicità “Every One”. L’immagine è un palloncino rosso con la scritta Save Me. Tu con un sms o con una semplice telefonata puoi partecipare rendendo migliore questo mondo diventato cosi difficili da vivere. Donare un euro a questo importante progetto, non ti costa nulla, ma sarà un soffio per la vita, come quando si soffia in un palloncino per gonfiarlo; un soffio di vita, è un istante per tutti; infatti, è proprio grazie ad questo istante che puoi donare “una boccata d’ossigeno”  nei primissimi giorni di vita ad dei bambini che vivono in condizioni igienico-sanitarie terrificanti in cui sono costretti a vivere, per la loro miseria e povertà. Ma loro non hanno nessuna colpa, non è giusto che come vengono al mondo già da subito devono conosce sofferenze e malattie che nascono dalla scarsissima igiene che li circonda.

Anche tu potresti donare 2 euro inviando messaggio al numero 45509  

Credetemi i dati della organizzazione umanitaria, sono tragici. Un bambino che nasce in Somalia, Ciad, Guinea o Niger si espone alla morte. Numerose le malattie che “contribuiscono” a condurre alla morte i piccoli: complicazioni post-parto (21%), la polmonite (18%), la diarrea (15%) la malaria (16%) e la diarrea (15%).

«L’obiettivo della nostra azione è la riduzione di due terzi della mortalità infantile e dei tre quarti di quella materna entro il 2015. Obiettivo che non potrà essere raggiunto finché bambini e mamme non potranno contare sull’assistenza e la cura di operatori sanitari quando ne hanno bisogno» dice Claudio Tesauro, Presidente di Save the Children Italia. «La nostra associazione stima che se solo ci fossero 350.000 ostetriche in più e ad ogni parto assistesse un operatore sanitario qualificato, 1,3 milioni di neonati potrebbero essere salvati».

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.