Tempo Libero

Anticoncezionali: quali usare

La gravidanza per tante donne che la cercano disperatamente è una manna dal cielo, per tante altre invece potrebbe essere assolutamente indesiderata per questioni di età, di impegni o perché durante l’atto sessuale si pensava proprio a tutto tranne che a questa eventualità, figuriamoci poi se la gravidanza è frutto di un rapporto occasionale.

Siamo o no nel XXI secolo? Allora con tutti gli anticoncezionali che abbiamo a disposizione per impedire o ridurre la probabilità che si verifichi una gravidanza, perché dobbiamo essere tanto incoscienti da non proteggerci?

Tralasciando i metodi contraccettivi tradizionali come tutte quelle pratiche sessuali che non comprendono la penetrazione e il rischiosissimo coito interrotto, vediamo quali sono i migliori anticoncezionali che potete usare.

Pillola anticoncezionale

È il mezzo contraccettivo più sicuro che oltre a impedire la maturazione dell’ovulo, modifica il muco cervicale ostaco­lando così il passaggio degli spermatozoi. Deve essere assunta tutti i giorni e permette di regolarizzare il ciclo mestruale, ma purtroppo non protegge dalle malattie a trasmissione sessuale.

Profilattico

Dopo la pillola è il contraccettivo (maschile) più sicuro e se usato correttamente impedisce al seme di raggiungere l’utero della donna. Affinché questo avvenga, è necessario assicurarsi che il preservativo non con­tenga aria e che esca correttamente prima che sparisca l’erezione.

Inoltre è l’unico metodo contraccettivo che protegge dall’AIDS e dalle altre malattie sessualmente trasmissibili.

Diaframma

Ha un’efficacia del 95% e per scegliere quello più adatto a voi dovete rivolgervi al vostro ginecologo. L’uso del diaframma richiede anche l’impiego di uno spermicida al fine di bloccare la penetrazione degli sper­matozoi nell’utero.

Cerotto contraccettivo

Se usato correttamente ha un’efficacia del 99%. Si tratta di un cerotto da applicare in precise parti del corpo che rilascia ormoni nel sangue prevenendo così la gravidanza.

La spirale

È un metodo contraccettivo intrauterino da usare dopo i 30 anni, che impedisce che si verifichi la gravidanza rendendo difficile l’ingresso degli spermatozoi.


Mi raccomando ragazze usate la testa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *