Mamma

Figli di celebrities: gli eccessi dei bimbi vip

Scarpe di raso rosso, cerchietto di diamanti, borsa Ferragamo, cellulare da 800 dollari… una fantasiosa letterina a Babbo Natale? No, queste altro non sono che le pretese dei bimbi vip.

Sfoggiano look da red carpet a soli 5 anni, si vestono con griffe d’alta moda, fanno la manicure e la pedicure regolarmente, si fanno truccare da famosi visagisti, si concedono massaggi detossinanti; a prima vista sembrerebbero dei privilegiati, cui tutto è concesso e accessibile.

Recentemente è uscito un servizio al telegiornale che riguardava le “paghette” dei figli delle celebrities, cifre da imprenditori: 11.000 dollari a settimana, giusto per le spese di prima necessità (limousine, parrucchiere privato, personal trainer), è la somma concessa a Lourdes Maria, l’adolescente figlia della pop star Madonna.

Poi c’è Lila Grace, appena decenne, alla quale la top mamma Kate Moss elargisce 8.000 sterline la settimana; quasi sobrio oserei dire il duo hollywoodiano Jolie-Pitt che sborsa solo 5.000 dollari al primogenito, c’è da chiedersi come il poverino faccia ad arrivare a fine mese!

Se poi ci soffermiamo a vedere le foto dei mini vip, collezionate dai vari magazine, notiamo come chi di norma dovrebbe rotolarsi nel fango, giocare alla lotta, tornare a casa con i vestiti insudiciati e logori, sia in realtà una fashion victim dall’aria altezzosa e un po’ imbalsamata. Willow Smith, 11 anni, figlia del bravo attore Will Smith, predilige uno stile rock-glamour a cui ama accoppiare acconciature alla Lady Gaga.

Romeo Beckham, degno erede della Posh Spice, pare sia entrato nella lista degli uomini vip più eleganti, seguito a ruota da Maddox Brangelina che si aggiudica il titolo di ragazzino più trendy, grazie alla sua cresta cool e alla mise all’ultimo grido.

Ma l’Oscar va indubbiamente a Suri Cruise, nessuno è stato in grado di battere questa bambina che si guadagna il ventunesimo posto nella classifica “donne più alla moda”, stilata dalla rivista femminile Glamour. Figlia dell’amore discusso tra Tom Cruise e Katie Holmes, il suo guardaroba è il più ricercato e costoso che ci sia: Dolce & Gabbana, Burberry, Chanel, Marc Jacobs, sono solo alcuni dei brand che sfilano ordinati nella stanza-armadio della più giovane icona di stile.

La domanda che mi faccio è: se potessero decidere in autonomia cosa sceglierebbero questi bambini, finire su una copertina di moda tutti in tiro o scatenarsi in tuta al Luna Park?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *