Consigli di Moda Moda

Look anni ‘50 da copiare

Gli anni ’50 sono tornati di moda: il look proposto da dive come Marylin Monroe e Betty Page è di nuovo in voga, con la sua forte carica di femminilità ed audacia, proposto nelle collezione degli stilisti più affermati.

Come avere un look anni ’50? Semplice: basta scegliere alcuni capi ed accessori ad hoc per fare un salto nel passato e portare nel proprio guardaroba un po’ dello spirito Fifties. Ad esempio, un tratto distintivo della moda di quegli anni è la vita alta segnata da una cintura ben stretta per mettere in evidenza le curve. Il seno ed i fianchi, in questo modo, sono accentuati proprio come nel foto di Marylin o delle mitiche pin-up.

Poi ci sono le gonne ampie ed a ruota, sia corte che longuette, da indossare con camicie bon-ton o dolcevita aderentissimi. Oppure quelle aderenti, di lunghezza sempre al di sotto del ginocchio, per avere uno stile sensuale e molto sofisticato. I pantaloni sono invece a vita alta, sempre accompagnati dalla mitica cintura, mentre chi ama gli abiti può optare per un modello molto semplice ma di grandissimo effetto come quello tipico di quegli anni con corpetto aderente e gonna svasata al di sotto del ginocchio.

Un altro look tipico degli anni ’50 è composto da una camicia più audace, a tinta unita o con quadretti Vichy, da annodare maliziosamente in vita e da indossare con shorts, leggings oppure pantaloni Capri. Per completarlo non mancano che un paio di occhiali da sole, dalla montatura grande e molto colorata, a tinta unita o anche a fantasia.

Tra gli accessori più identificatici degli anni ’50 c’è il foulard, da annodare in modo molto classico al collo oppure in stile più vezzoso in testa, per riparare l’acconciatura dal vento imitando una perfetta diva. Le scarpe invece sono romantiche ballerine oppure al contrario decolté con tacchi alti e cinturino alla caviglia, preferibilmente in vernice.

Ultimo segreto per imitare il look di una stelle degli anni ’50 sta n make-up e nella pettinatura, fattori capaci di arricchire l’outfit e renderlo più somigliante all’originale. Le donne, in quegli anni, usavano truccare gli occhi con l’eye-liner nero da applicare sulla palpebra superiore in modo leggermente allungato e poi le labbra con un bel rossetto rosso. I capelli,  invece, sono molto scenici con le acconciature cotonate che gli danno massimo volume oppure la vezzosa frangetta a tamburo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.