Lavoro

Manager di se stesse: come sfruttare al meglio le proprie qualità nel lavoro

Oggi il mondo del lavoro è diventato davvero difficile da gestire , soprattutto per la grande precarietà che si vive. Non è facile trovare il lavoro dei propri sogni, gestirlo e soprattutto mantenerlo nel tempo: occorre tanta forza di volontà, coraggio e determinazione. Ma come si fa a dare un’immagine di sé vincente in ambito lavorativo?

Occorre inizialmente avere chiari i nostri obiettivi: cosa vogliamo raggiungere, come lo vogliamo raggiungere e quali mezzi abbiamo per farlo. Soprattutto nelle attività professionali private è indispensabile avere un’idea chiara dei nostri mezzi. E’ inutile porsi obiettivi irraggiungibili oppure spingersi oltre le nostre possibilità, rischieremmo solo di perdere tempo e denaro inutilmente. La cautela, dunque, è necessaria soprattutto all’inizio.

Se invece lavoriamo alle dipendenze di qualcuno, dimostrarci solerti e disponibili sicuramente ci aiuterà ad avere feedback positivi ma la qualità più richiesta oggi resta la creatività accompagnata dall’assertività. Proporre nuove idee, mostrare interesse per il proprio lavoro e dimostrarsi tenaci nel raggiungere obiettivi comuni per l’interesse dell’azienda è il modo migliore per farsi notare.
Al bando la competizione tra colleghi: lavorare in gruppo con spirito collaborativo è la soluzione migliore. Il rispetto per i colleghi, di qualsiasi età e di qualsiasi livello lavorativo,  unito alla capacità di confrontarsi in modo sano ed equilibrato, è indispensabile per apparire professionali. Nessun commento sul lavoro altrui, nessun riferimento alla vita privata e soprattutto nessun interferenza extra lavorativa: ecco i segreti per vivere bene sul posto di lavoro.

Saper gestire se stesse significa anche riuscire a distinguere bene i diversi aspetti della nostra vita facendo attenzione a mantenere su due livelli diversi il nostro impegno professionale e quello personale per questioni che non hanno nulla a che vedere con l’ufficio. No alle telefonate in orario di lavoro oppure al collegamento sui social network: il tempo dedicato al lavoro è remunerato, non dimentichiamolo mai! Meglio lavorare sodo per diverse ore e concedersi una pausa di tanto in tanto che apparire svogliate e disorganizzate.
Essere manager di se stesse significa soprattutto avere pieno controllo della propria vita, saper gestire le varie situazioni che ci capitano e saper trovare un equilibrio costante nella nostra quotidianità.
Attenzione anche alla tranquillità psicologica! Per svolgere sempre un buon lavoro occorre innanzitutto essere serene: non lasciamo che i problemi quotidiani ci impediscano di dare il massimo ed organizziamo i nostri doveri e i nostri bisogni senza tralasciare la cura per noi stesse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *