smagliature in gravidanza

Circa il 90% delle donne soffre di smagliature in gravidanza. Perché questo problema è così comune? Semplicemente per i cambiamenti che affronta il corpo. Aumenta il peso e ci sono gli sbalzi ormonali. Le più comuni sono le smagliature al seno e quelle alla pancia.

E’ inevitabile tutto questo perché la pelle con l’aumento del volume del seno e della pancia diventa tesa e, per quanto elastica sia, arriva a un limite delle sue possibilità. Ecco che iniziano a comparire le classiche striature rosse.

Le smagliature in gravidanza sono la conseguenza del derma infiammato che deve cicatrizzarsi. Per questo motivo all’inizio sono rosse e diventano poi bianche.

Però quando escono? A che mese vengono le smagliature in gravidanza? In linea generale le smagliature in gravidanza iniziano a presentarsi nel sesto mese fino all’ottavo. Questo perché è il periodo in cui il tessuto della pelle si fa più teso e le variazioni ormonali molto più intense.

Sicuramente è molto meglio prevenire le smagliature piuttosto che cercare di curarle. Anche  perché, almeno che non si ricorra a degli interventi estetici, non vanno via.

Come prevenire le smagliature in gravidanza

Non far venire le smagliature in gravidanza è sicuramente la soluzione migliore. Questo perché una volta che le smagliature alla pancia o al seno sono diventate bianche, è davvero difficile riuscire a rimuoverle del tutto.

La prima cosa che dovete fare perciò è seguire una buona alimentazione ed evitare di mangiare troppo. In questo modo non prendete più chili di quelli che sono necessari e i tessuti non si stressano troppo.

Un’altra regola importante da seguire è quella di mantenere il corpo ben idratato, sia attraverso la giusta assunzione di acqua, sia mangiando molta verdura, frutta, oli vegetali etc. Inoltre prodotti come il pesce e la frutta secca permettono di garantire una rigenerazione dell’epidermide molto più rapido.

Sono invece da evitare gli alimenti salati e i cibi spazzatura. Sono da ridurre poi gli alimenti troppo grassi.

Infine, fare un po’ di attività fisica aiuta a evitare le smagliature in gravidanza. Vista la gestazione in corso non possono essere eseguiti sforzi fisici eccessivi, la buona notizia è che sono sufficienti piccoli accorgimenti. Per esempio potete dedicare una mezz’ora al giorno a una bella passeggiata, oppure potete iniziare a praticare yoga o iscrivervi a un corso di acquagym.

Potete scegliere di sottoporvi a una serie di massaggi drenanti in tutto il corpo, che vi aiutano a mantenere la pelle idratata ed elastica. Auto-massaggi giornalieri poi sono di grande aiuto, specialmente se utilizzate i giusti prodotti che garantiscono l’elasticità epidermica.

Curare le smagliature in gravidanza

Curare le smagliature in gravidanza o nel post gravidanza è una questione un po’ complicata. Di fatto si tratta di cicatrici e una volta formate non possono essere eliminate con l’uso di creme farmacologiche o naturali.

Una volta formate, potete rimuoverle solo ricorrendo a trattamenti di medicina estetica. Per esempio potete scegliere di sottoporvi a un trattamento laser, il quale interviene a livello del derma per eliminare la cicatrice.

Altrimenti si possono ottenere buoni risultati sottoponendosi a dei peeling chimici, i quali vanno a eliminare i primi strati della cute e fanno si che il corpo produca nuove cellule.

Un altro trattamento che può portare a dei risultati buoni è la carbossiterapia, in pratica viene iniettata nel derma l’anidride carbonica, la quale va a migliorare l’ossigenazione e provoca un buon ricambio cellulare.

Anche queste tecniche, seppur in alcuni casi si possono dimostrare efficaci al 100%, spesso aiutano più che altro a minimizzare la cicatrice e renderla poco visibile.

Prodotti per le smagliature

Esistono molti prodotti per le smagliature che possono essere utilizzati con eccellenti risultati. In particolar modo quando le smagliature sono rosse e si inizia ad applicarle il prima possibile. Meglio ancora, prime che si inizino a formare.

Una delle più note è sicuramente la Somatoline Elasticizzante. Si tratta di una crema cosmetica nata proprio con lo scopo di prevenire la comparsa delle smagliature. Nutre la pelle in profondità, la protegge e la ripara. Inoltre può essere utilizzata tranquillamente dalle donne in gravidanza.

I suoi effetti sono stati dimostrati. Ha un’azione protettiva e restitutiva della pelle. Favorisce infatti la sintesi delle fibre di elastina, permettendo alla pelle di auto riparare il danno cutaneo. E’ considerata da molti la miglior crema per smagliature in gravidanza. E’ vero però che non è l’unica. Per esempio potete acquistare:

  • Bio oil per cicatrici e smagliature
  • Euphidea Crema
  • I prodotti della Collistar, dalla crema anti-smagliature fino ad arrivare ai prodotti concentranti.
  • Il siero per smagliature della Lierac
  • La crema Mustela che agisce come crema per prevenire
  • La bepanthenol
  • Connettivina crema, a base di acido ialuronico

Sono tutti buoni prodotti, anche se come dicevo più che come creme per eliminare le smagliature in gravidanza vanno usate per prevenire questa forma di cicatrizzazione.

Rimedi naturali da utilizzare

Per combattere le smagliature in gravidanza esistono una serie di rimedi naturali che vi permettono di prevenirne la formazione. Vediamo quali sono i più importanti ed efficaci:

  • Buona idratazione cutanea: una buona idratazione della pelle inizia con la giusta quantità di acqua bevuta al giorno, la quale mantiene appunto la pelle idratata ed elastica. La idratate anche attraverso l’assunzione di tisane, di frutta e di verdura.
  • Olio di mandorle dolci: è uno dei prodotti maggiormente consigliati perché nutre in profondità la pelle e la mantiene elastica. Moltissime donne sono riuscite a prevenire completamente le smagliature in gravidanza o comunque a minimizzare il danno.
  • Olio di oliva: chi non ha in casa l’olio di oliva? E’ perfetto per combattere le smagliature senza comprare prodotti costosi e garantisce un buon effetto elasticizzante e nutritivo.
  • Aloe vera: il gel estratto di questa pianta è considerato quasi miracoloso per la pelle. Oltre a combattere la formazione delle smagliature è perfetto anche sulle smagliature rosse, per aiutare la pelle a contenere il danno e rendere meno visibili quelle bianche (cioè le definitive). Questo prodotto è usato per esempio anche per le ustioni oppure per far cicatrizzare bene la pelle dopo un tatuaggio.