ape_fiore

Cronologicamente, le prime osservazioni si fanno risalire ad Aristotele, che già nel IV secolo a.C. aveva distinto gli organismi viventi in due regni: Animali e Piante.

Soltanto nel diciottesimo secolo Carlo Linneo pubblicava Systema naturae proponendo una suddivisione in categorie:

  • Regno
  • Classe
  • Ordine
  • Famiglia
  • Genere
  • Specie

Il naturalista svedese prevedeva sempre la bipartizione degli organismi viventi in Vegetali e Animali. I Vegetali si definivano organismi autotrofi, poichè in grado di sintetizzare gli zuccheri necessari a partire da anidride caribonica (CO2) e acqua (H2O) impiegando la luce solare come energia (fotosintesi clorofilliana). Erano rappresentati da organismi fissi sul terreno ed altri organismi unicellulari come batteri, alghe e funghi. Degli Animali facevano parte organismi gli organismi eterotrofi, in grado di nutrirsi soltanto di sostanze già elaborate e capaci di movimento. Negli animali così intesi erano compresi anche i Protozoi.

L’avvento del microscopio, in particolare di quello elettronico, ha rivoluzionato questa suddivisione e ha permesso di identificare e classificare gli organismi viventi osservando come sono organizzate le cellule che li costituiscono. In base alla loro organizzazione interna, le cellule possono essere distinte in due grandi categorie:

Nel 1959 veniva proposta da Whittaker una suddivisione degli organismi viventi in 5 Regni (albero di Whittaker):

organismi_viventi

  • Regno Animalia: comprende organismi eucarioti pluricellulari eterotrofi che si nutrono introducendo sostanze alimentari in un tubo digerente in cui avviene la loro demolizione e digestione (ingestione);
  • Regno Plantae: raggruppa gli organismi eucarioti pluricellulari autotrofi che si nutrono per mezzo della fotosintesi;
  • Regno Fungi: ne fanno parte gli organismi eucarioti pluricellulari eterotrofi che si nutrono per assorbimento (ossia mediante il passaggio diretto delle sostanze attraverso la membrana cellulare);
  • Regno Protista: comprendente organismi eucarioti unicellulari;
  • Regno Monera: costituito dai procarioti, ossia archeobatteri, batteri e cianobatteri (alghe azzurre).

Andiamo ora a parlare più nel dettaglio del Regno Plantae.