socialUn tempo lontano, quando due fidanzati si lasciavano, si perdeva praticamente traccia della vita dell’altro che rimaneva un labile ricordo nella mente di chi si costruiva una nuova vita con nuovi affetti. Oggi, a rompere la magia “della dimenticanza” ci pensa internet e in particolar modo il social network più famoso del mondo: Facebook. Un articolo sul New York Times recentemente parlava di come la nostra generazione “social” non si lascia mai davvero.  Come dare torto ad una delle testate più importanti del mondo! Oggi sul web le coppie non hanno mai tregua. Lì ci si conosce, lì ci si lascia e lì si continua a vedersi, di nascosto o fortuitamente, con un viavai di pensieri che non fanno mai bene a nessuno.

In passato l’addio era per sempre

Se le vecchie generazioni, quelle appena precedenti alla nostra, potevano salutarsi davvero per l’ultima volta ed evitare ogni contatto, oggi questo ci è completamente negato. Basti pensare alle impostazioni sulla privacy che non sono mai così restrittive come dovrebbero. Voglio vedere la foto di un ex? Mi basta andare sul profilo di un amico comune che ha foto di entrambi et voilà, il gioco è fatto. Ma spesso basta anche la foto profilo a risvegliare in noi sentimenti assopiti. Foto con altre donne o con altri uomini possono farci essere gelose, a discapito della storia che stiamo vivendo ora oppure della forza di volontà che ci stiamo mettendo per dimenticare. Non è mai semplice rinunciare alla quotidianità della coppia e, quando questa ti viene servita su un piatto d’argento con tweet su Twitter, canzoni su YouTube o link  condivisi su Facebook, diventa davvero impossibile.

L’era social ci fa correre veloce anche nelle relazioni sentimentali

L’era delle grandi comunicazioni, l’era digitale, l’era dell’internazionalizzazione finisce per penalizzare i cuori infranti, senza riuscire nemmeno ad avere il tempo per ricucire la ferita. Per non parlare poi di come ci si conosce all’inizio tramite una foto profilo,  di come si inizia ad uscire assieme e di come, in breve tempo, ci si trova direttamente  insieme, travolti dalla passione che ha anche anticipato i giusti tempi. L’amore al tempo di Facebook è rapido, è semplice, è immediato. Peccato che, con il risvolto della medaglia, anche gli addii diventino così semplici da non essere mai per sempre.