piedi-donna

Care amiche, il momento delle infradito è vicino, così come quello delle lunghe passeggiate al mare a piedi nudi. I vostri talloni sono pronti all’estate?

Il giapponese Tanizaki Jun’ichiro scrisse nel suo -I piedi di Fumiko- che: “Forse è ridicolo adoperare la parola ‘espressione’ per i piedi, ma sono convinto che anch’essi, come il viso, la possiedano”. E noi siamo assolutamente d’accordo. Ecco perché, oggi, vogliamo scoprire insieme a voi i migliori rimedi per avere talloni lisci e morbidi e dare ai nostri piedi l’espressione che più ci rappresenta.

Il tallone è la parte del piede, e del corpo in generale, che più tende a seccarsi, indurirsi e screpolarsi. Le motivazioni sono molteplici: escludendo particolari patologie e disturbi, è soprattutto il contatto e lo sfregamento del piede con le calzature che provoca questo insopportabile fastidio. Non è quindi solo una questione di estetica, insomma!

Nel caso di situazioni non gravi, i rimedi per avere talloni lisci e morbidi sono assolutamente ottenibili in casa, con risultati più che soddisfacenti. Se siete amanti della pelle liscia, possiederete certamente un guanto di crine. Per il primo rimedio che vogliamo proporvi, basterà utilizzare il suddetto guanto in combinazione con una crema idratante per il corpo e un po’ di pellicola trasparente per alimenti. L’operazione è abbastanza semplice e richiederà giusto un paio d’ore del vostro tempo. Potrete cimentarvi in questa “cura” in qualsiasi momento della giornata, anche se, effettivamente, l’ideale sarebbe farlo prima di andare a letto. Ma entriamo nel vivo del nostro economico fai da te: innanzitutto, lavate ed asciugate accuratamente i vostri piedi. Fatto questo, scegliete il destro o il sinistro per cominciare, e applicate sul tallone la crema idratante per il corpo, senza spalmarla e coprendo tutte le screpolature. Ora siete pronte per fasciare il piede con la pellicola trasparente, facendo attenzione a non togliere la crema dal tallone durante il bendaggio. Ripetete, quindi, l’operazione sul secondo piede e attendete circa un paio d’ore (nel frattempo potreste leggere qualche pagina di Tanizaki Jun’ichiro!). Trascorsi i due giri di orologio, rimuovete la pellicola trasparente e sciacquate abbondantemente i talloni con acqua tiepida, eliminando tutti i residui di crema. E’ il momento del guanto di crine: potrete ora passarlo prima su un piede e poi sull’altro, per togliere le pellicine dovute alle screpolature. L’azione ammorbidente della crema dovrebbe consentirvi di non utilizzare il guanto con eccessiva forza. Per la prova del nove, provate ad accarezzare infine i talloni. Vi sembra di toccare la pelle di un bambino? Benissimo, missione compiuta!

Per avere talloni lisci e morbidi, il fai da te prevede più di un’alternativa. Una tra queste è il cosiddetto impacco al latte, metodo che consiste nell’immergere i piedi per circa 15 minuti, in una bacinella riempita di latte tiepido, almeno una volta a settimana. Per l’eliminazione della pelle morta, potrete sostituire il guanto di crine con la pietra pomice, ottenendo ugualmente ottimi risultati.

Come per ogni aspetto della cura del corpo, dedicare ai piedi la giusta attenzione in modo frequente, vi eviterà senz’altro di dover ricorrere all’ultimo momento a soluzioni dispendiose e più dolorose. Infradito, non vi temo! A proposito, avete già dato un’occhiata ai modelli di moda quest’anno…?