Una piaga che si sta ingrandendo ogni giorno di più: stalker, è il caso di Mietta, la bravissima cantante pugliese che ha da poco svelato di essere perseguitata, anche lei di stalking da diciotto anni.

E’ sempre la stessa persona, che la perseguita che la tormenta. Ha confidato la cantante, orami esaurita dalla situazione poco piacevole. Questo grande segreto che da anni la opprime che aveva dentro senza confidarlo a nessuno. Lei una grande interprete di “Baciamo adesso” che, pubblicando in questi giorni l’album “Due soli”, sfrutta l’attenzione data dalla stampa per dichiarare un’infelice vicenda che la riguarda. Sull’onda del “caso Oxa”, la cantante ha dichiarato a TgCom: 

 

Una piaga che si sta ingrandendo ogni giorno di più: stalker, è il caso di Mietta, la bravissima cantante pugliese che ha da poco svelato di essere perseguitata, anche lei di stalking da diciotto anni.

E’ sempre la stessa persona, che la perseguita che la tormenta. Ha confidato la cantante, orami esaurita dalla situazione poco piacevole. Questo grande segreto che da anni la opprime che aveva dentro senza confidarlo a nessuno. Lei una grande interprete di “Baciamo adesso” che, pubblicando in questi giorni l’album “Due soli”, sfrutta l’attenzione data dalla stampa per dichiarare un’infelice vicenda che la riguarda. Sull’onda del “caso Oxa”, la cantante ha dichiarato a TgCom:

Sono vittima di uno stalker da più di diciotto anni”. “Non l’ho ancora denunciato perché la legge contro gli stalker c’è relativamente da poco Inizialmente ho consultato una psichiatra che mi ha dato dei consigli su come agire. Ma sono stanca, mi è venuto in mente il caso della Oxa che ha avuto lo stesso mio problema, ma lei l’ha denunciato. Io so chi è e come agisce, adesso valuterò cosa fare. So che è un insegnante ma non posso dire altro”.

Voglio esprimere tutta la mia rabbia contro di noi donne, che delle volte dobbiamo, cade nella rete di queste persone apparentemente normali, ma che invece hanno delle manie di pedinare, perseguitare noi donne, causando dentro di noi stati di ansia e paura. Oggi chi è assillata da un molestatore, chi cerca di sfuggire da fenomeno detto anche sindrome del molestatore assillante, può dire basta!

Con la legge articolo 612 bis del Codice penale, oggi i colpevoli di questa tortura possono essere incriminati. Tu che subisci una violenza, non aspettare ancora, chiedi aiuto, esci da questo incubo. Fuori vi è un mondo nuovo pronto ad aiutarti.

http://www.youtube.com/watch?v=v-9qls8afNE