Negli ultimi tempi il desiderio sessuale sia negli uomini che nelle donne sembra essersi assopito e direi che tutto ciò è comprensibile.

Stress, ansia, ritmi di vita frenetici, stanchezza, bambini piccoli, la crisi che ci alita sul collo, sembrano non darci tregua e a farne le spese sono soprattutto le coppie che non riescono a vivere serenamente e liberamente il loro amore sotto le lenzuola.

Badate bene che la carenza del desiderio non riguarda solo le coppie mature e collaudate ma anche quelle più giovani, per cui smettete di pensare alle più attempate e preoccupatevi di voi stesse.

In un simpatico film in uscita in questi giorni nelle sale cinematografiche si dice che la regola per far funzionare bene un matrimonio o un qualunque rapporto di coppia, sia fare l’amore tanto e bene, per cui se la libido viene a mancare, fatevi furbe e buttatevi sui magici e profumati oli essenziali che risvegliano il desiderio e l’erotismo. Se siete proprio un caso disperato, non riuscirete neanche con questo rimedio, ma almeno provateci.

Nella vita sessuale non dovete sottovalutare l’importanza degli odori, infatti una forte attrazione fisica va di pari passo con l’olfatto. Saremmo pur evoluti rispetto agli animali ma nella scelta del partner seppur inconsciamente ci comportiamo come loro: l’olfatto influisce parecchio e i feromoni non sono certo una leggenda ragazze mie.

Non per altro gli oli essenziali afrodisiaci sono uno degli strumenti più utilizzati per stimolare il desiderio e per vivere liberamente la gioia. La scelta è vasta così come gli usi che se ne possono fare.

Possono essere usati come profumi veri e propri se diluiti con alcool per risvegliare i vostri ormoni e quelli del partner, come oli per massaggi per giocare e divertirvi insieme in un mix di piacere e relax, per un bel bagno stimolante prima di vivere l’intimità e prepararvi così al rapporto.

Per le giovani donne sono indicati l’olio essenziale di ylang ylang e quello di rosa che aiutano a lasciarsi andare frantumando ogni inibizione, dubbio e insicurezza e predispongono all’euforia, alla gioia, alla sensualità e alle coccole.

Per le donne più mature che soffrono di un calo del desiderio per questioni di età o per un particolare momento professionale o di vita è indicato l’olio di patchouli che induce la ghiandola pituitaria a produrre endorfina.

Se invece è il vostro lui che proprio non riesce a concentrarsi sul rapporto sessuale, dopo avergli fatto un bel discorsetto ed esservi assicurate che il problema sia il lavoro, lo stress, la stanchezza, la squadra del cuore che rischia di retrocedere, il cane del vicino che abbaia per tutta la notte o qualsiasi altra questione purché non si tratti di un’altra donna, correte a fare scorta di oli di pino e di zenzero e vedrete che i suoi sensi assopiti si risveglieranno e riuscirà a rendervi felici.

Se volete passare una serata focosa a rotolarvi tra le lenzuola evitate l’olio essenziale di sandalo che anziché risvegliare il suo istinto animalesco, va a pescare nella sfera spirituale e rischiereste così di passare la serata a parlare di spirito, anima, pace e amore e di andare a dormire più depresse di prima.

Mi raccomando fate l’amore e non pensate alla crisi.