Partite con il piede giusto! – Avete trovato il lavoro dei vostri sogni ma non sapete come presentarvi ad un colloquio? E’ necessario un biglietto da visita che sia convincente, professionale, che sappia descrivervi al meglio delle vostre potenzialità e che dia la sensazione che voi siete “perfetta” per quella mansione. Non sembra di certo un lavoro facile, ma con un curriculum vitae preparato in modo egregio, tutto sarà più semplice.

Le regole essenziali per un curriculum che conquista-

Esistono delle regole basilari per scrivere il proprio curriculum: la prima regola è avere una casella di posta elettronica dal tono professionale. Molte aziende non leggono neppure curricula di chi inserisce indirizzi mail come biondina85 o occhiblu19! La professionalità, infatti, inizia proprio da qui. Inoltre il curriculum deve essere in formato .pdf e deve essere assolutamente sintetico: scritto in  un massimo due pagine con esperienze di lavoro e di studio. E’ necessario essere completi ma non serve dilungarsi ulteriormente anche perché tutto il resto, dagli hobby alle passioni, spesso non interessa alle aziende.
In più, se consideriamo che il vostro CV sarà letto in pochissimi secondi e dovrà spingere chi ti sta selezionando a telefonarti per un colloquio, capiremo di certo la sua importanza.

Precisione e accuratezza: ecco cosa ricercano le aziende-
La precisione è un altro elemento fondamentale del CV. Un Curriculum vitae accurato dimostra affidabilità mentre, campi lasciati vuoti o dati scritti in maniera errata indicano scarsa accuratezza. L’ordine cronologico anche va rispettato, inserendo tutte le notizie sulla propria carriera scolastica e lavorativa partendo dalla più recente alla più datata.

La lettera di presentazione: un’arma vincente –
La lettera di presentazione o lettera motivazionale è importantissima perché fornisce spiegazioni dettagliate sul perché si è scelto di candidarsi per quella posizione. Scriviamola in modo accurato senza tralasciare nulla e soprattutto avendo cura di utilizzare un linguaggio forbito ma non troppo tecnico.

Una sola raccomandazione è d’obbligo: essere onesti-  Nel curriculum vitae tutti i dati devono essere inseriti in modo corretto senza la necessità di “ampliare” esperienze lavorative o scolastiche mentendo , si rischierebbe solo di fare una figuraccia inutile e si perderebbe l’opportunità di svolgere il lavoro che avete sempre sognato. L’affidabilità è un requisito fondamentale per chi decide di assumervi: non sprecate questa meravigliosa possibilità.