Odore di fogna in bagno

Se senti un odore nocivo simile a quello proveniente da una fognatura all’interno del tuo bagno, è probabile che si tratti di gas di gas di scarico provenienti dal tuo sistema di drenaggio. Non solo ha un odore sgradevole, ma il metano e i batteri che contiene possono essere pericolosi per la salute, causando mal di testa o disturbi anche più gravi. Se noti questo odore caratteristico e sgradevole, non ignorarlo.

Le possibili cause del cattivo odore fognario

Potrebbero esserci batteri che causano cattivi odori che si nutrono di detriti nei tubi. Questo processo emetterà un gas idrogeno solforato maleodorante, che odora di liquami o uova marce.

Inoltre, la muffa cresce nei luoghi caldi ed umidi, e la sua formazione sui detriti può scatenare intasamenti e, dunque, cattivi odori.

Tra le probabili cause che portano all’instaurarsi di cattivi odori vi sono anche:

  • perdite da tubi di scarico marci o danneggiati;
  • uno scarico intasato;
  • collegamenti dei tubi da sostituire;
  • un tubo di sfiato ostruito o troppo corto;
  • guarnizione del water da sostituire.

Prima di chiamare l’idraulico, tuttavia, ci sono alcune semplici azioni fai-da-te che possono eliminare rapidamente il problema a costi minimi o nulli. Di seguito, scoprirai come eliminare l’odore di fogna emesso dallo scarico causa di un leggero intasamento.

Lavaggio degli scarichi con bicarbonato e aceto

L’aceto e il bicarbonato di sodio sono ottimi alleati nell’igiene casalinga, soprattutto per quanto riguarda la manutenzione del bagno, per via del loro potere disincrostante e igienizzante.

Per cominciare, versa mezzo bicchiere di bicarbonato nello scarico, facendolo seguire da una tazza di aceto. Lascialo riposare per due ore con la porta del bagno chiusa. Versa lentamente un litro di acqua calda nello scarico. Dopo quindici minuti, fai scorrere l’acqua fredda per dieci minuti per sciacquare a fondo l’aceto. Questo passaggio è molto importante, quindi non saltarlo.

Nella seconda fase, versa mezza tazza di candeggina nello scarico e lascia riposare per altre due ore con la porta del bagno chiusa. Risciacqua con un altro litro di acqua calda versata lentamente. Avvertenza: non mescolare mai candeggina e aceto, altrimenti creerai cloro tossico e gas cloramina.

Va bene versare acqua bollente nello scarico?

In molti hanno paura di danneggiare i tubi versando acqua bollente nello scarico. C’è da chiarire che l’acqua bollente non danneggia i tubi di metallo. Anche se l’impianto idraulico della tua casa include tubi e giunti in PVC, l’uso di acqua molto calda non dovrebbe danneggiarli, ma non far bollire l’acqua.

I tubi in PVC non hanno bisogno di essere lavati regolarmente con acqua oltre 80 gradi, altrimenti le giunture potrebbero sciogliersi. Se non sei sicuro che il tuo impianto idraulico includa o meno tubi e giunti in PVC (o anche raccordi in gomma), non lasciare che l’acqua si riscaldi fino all’ebollizione.

Biofilm da uno scarico ostruito o sporco

Quando facciamo la doccia, usiamo molti prodotti diversi. Oli per il corpo, balsamo, shampoo, sapone e crema da barba vengono lavati nelle fognature insieme a detriti naturali come cellule della pelle e capelli. Nel tempo, queste sostanze possono accumularsi facilmente lungo le tubature.

Questo accumulo è chiamato biofilm. Man mano che si accumula, il biofilm inizia a rilasciare un odore di liquame da batteri e detriti in decomposizione. I batteri emettono una sostanza appiccicosa che consente loro di aderire ai lati dei tubi, rendendoli difficili da rimuovere senza prodotti specializzati.

Alla fine, questo odore di fogna diventa evidente in tutto il bagno, non solo nella doccia o nella vasca.

Per eliminare quell’odore devi innanzitutto eliminare l’ingorgo e i detriti che intrappolano (e nutrono) tutti quei batteri. Segui i passaggi seguenti per farlo.

Di cosa avrai bisogno:

  • Spazzola per scarichi
  • Acqua bollente
  • Bicarbonato di sodio
  • Aceto bianco distillato

Passaggi per eliminare un’otturazione nello scarico della doccia:

  • Rimuovere lo scarico della doccia con il cacciavite. Potresti avere uno scarico push-pull, nel qual caso puoi svitarlo semplicemente ruotandolo in senso antiorario.
  • Fai bollire 5-10 litri di acqua e lasciala raffreddare, quindi versala lentamente nello scarico.
  • Versa una tazza di aceto nello scarico.
  • Versa mezza tazza di bicarbonato di sodio subito dopo l’aceto.
  • Attendi 2 ore, quindi versa un litro di acqua calda nello scarico.
  • Fai scorrere una spazzola nello scarico per rimuovere eventuali detriti residui. Questo aiuta anche a sciogliere e rimuovere i residui appiccicosi del biofilm.

Gli impianti idraulici ed i loro sistemi di collegamento correttamente progettati e installati sono normalmente inodori. Tuttavia, anche il miglior impianto idraulico a volte può emanare odore di fognatura nella tua casa a causa di un semplice problema che può essere facilmente tenuto sotto controllo e semplicemente risolto. Se il problema persiste, allora è il momento di chiamare un professionista.