MAMME GIOVANI O MATURE – Essere madre è un’esperienza che non ha età. Per quanto si viva diversamente, per condizione psicologica, familiare, sociale ed economica, essa è speciale per qualsiasi donna. Da sempre si è cercato di capire quali siano i fattori indispensabili per mettere al mondo un bambino che andrebbero poi a stabilire la giusta età in cui possa avvenire il concepimento di una nuova vita.

QUELL’ISTINTO MATERNO NECESSARIO – La realtà è che, a prescindere da studi e ricerche varie, non esiste davvero un reale “momento d’oro” per mettere alla luce un bambino, ma esiste un momento giusto per ogni donna su cui influisce, sicuramente, la condizione esterna in cui si vive come la famiglia, la situazione economica e psicologica, ma anche quel famoso istinto materno che arriva, senza preavviso alcuno, in determinati momenti della nostra vita. E’ come se il nostro corpo si sentisse pronto per l’esperienza così unica e piena dell’esser madre.

COME REAGISCE IL CORPO – Ovviamente, per quanto ogni età sia quella giusta, le giovani madri, tra i 18 e i 25 anni, hanno molto spesso una gravidanza meno complicata e meno stressante di quella di donne più grandi. Questo dipende in parte dai tessuti della pelle, che sono più giovani ed elastici, ma anche dal corpo che è più forte e robusto e riesce più facilmente a superare lo stress del parto. Questo discorso puramente fisico però, non può essere considerato generale dato che, ancora una volta, l’unicità di ogni donna gioca un ruolo essenziale nella gravidanza e nel successivo superamento del parto.

LO STRESS, IL VERO NEMICO – Quello che resta da capire quindi, al di là della gravidanza, è l’impatto che può avere sul bambino una madre giovane rispetto ad una madre matura. In linea generale, la mamma giovane avrà un vigore maggiore  nel riuscire a tenere i ritmi del bambino, ma anche qui non è da dimenticare per nessuna ragione, il fattore stress. E’ proprio questo disturbo di natura psicologica infatti, che crea più problemi al rapporto madre-figlio. Quindi nella società di oggi, così uniformante soprattutto per le donne, nell’esser madri non conta più il fattore età. Quello che conta, più di ogni altra cosa, è la predisposizione a divenire, nel tempo più giusto, madri serene e psicologicamente pronte a mettere al mondo una nuova vita che, nel modo più bello possibile, contribuirà a rendere ogni donna pienamente piena e realizzata.