tradimento nella coppia

Nonostante le promesse d’amore, le parole dette sussurrate nell’intimità dove si parla di amore eterno e di passare una vita insieme, capita che le persone commettano errori che possono portare alla rottura di queste promesse. Uno di questi errori è il tradimento nella coppia. Le statistiche parlano chiaro. Una donna su tre ammette di aver tradito almeno una volta nella vita. Per gli uomini invece, si parla di uno su due.

Non si parla di traditori seriali ma di chi almeno una volta nella vita ha ceduto alla tentazione ed ha tradito il proprio partner, passato o attuale. Cosa accade però quando il partner lo scopre? E’ possibile recuperare il rapporto di coppia dopo il tradimento? La risposta è: non sempre. Tra le coppie che si tradiscono alcune riescono a superare il fatto e magari uscirne più uniti, altri invece vedono inevitabilmente la fine della loro storia d’amore.

Non è facile infatti accettare di essere stati traditi. La bugia, il pensare il proprio partner in intimità con un’altra persona, il colpo alla propria autostima è tanto che la conseguenza inevitabile quasi per tutti è la rottura.

Motivazioni: perché le persone tradiscono

Abbiamo visto centinaia di film sul tradimento di coppia e abbiamo visto che dietro possono esserci tantissime motivazioni differenti. A tal punto che alcune di esse possono essere giustificate e perdonate e portare anche alla possibilità che un tradimento può far bene alla coppia. Cerchiamo però adesso di rispondere alla domanda. Perché uomini e donne tradiscono?

 

  • Perché si innamorano di un’altra persona: in questo caso la cosa migliore da fare sarebbe lasciare il partner per iniziare la nuova storia, però molti non hanno il coraggio di farlo e così cercano di mantenere un piede in due scarpe. Finché il tradimento non esce allo scoperto. Quasi sempre in questo caso vi è la rottura definitiva.
  • Per mancanza di attenzioni: il partner lavora troppo, passa molto tempo con gli amici, fuori con la famiglia etc. ed ecco che iniziano a mancare le attenzioni. Se un periodo è giustificabile, nel tempo è difficile che il partner possa sostenere questa assenza continua nella sua vita. C’è chi reagisce mettendo fine alla vita di coppia e chi tradendo.
  • Perché non vi è più l’amore: l’amore può finire, però resta l’affetto. Prima o poi la persona tenderà a cercare nuove relazioni, senza riuscire a staccarsi dalla sua.
  • Per vendetta: alcune volte il tradimento viene visto come mezzo per vendicarsi del partner, per farlo soffrire come ci ha fatto soffrire. E’ chiaro che si tratta di un comportamento ingiustificabile perché se il danno è tanto, è sicuramente meglio lasciarsi prima di vendicarsi.
  • Per voglia di sperimentare cose nuove: qui subentra la noia e la monotonia nella coppia, specialmente tra le lenzuola. Ecco che il partner cerca un’avventura per uscire da questa routine.

Recuperare il rapporto, è possibile? Ecco come

Il tradimento nella coppia stabile è sicuramente difficile da accettare, però ci sono alcuni casi in cui è possibile perdonare e recuperare il rapporto. Da una parte ci deve essere un reale pentimento mentre dall’altra un reale perdono. Se non vi è pentimento e non vi è perdono, vi sarà la recidiva da parte del traditore e il rancore da parte del tradito.

Per superare una crisi di coppia dopo un tradimento è molto meglio prendersi del tempo, elaborare il dolore e decidere se è possibile o meno andare avanti. E’ difficile per esempio recuperarlo dopo un tradimento che va avanti da anni e non si tratta quindi di una sola occasione. Non può essere reputato un errore in questo caso.

Occorre quindi:

  • Ricevere una richiesta di perdono reale, un pentimento vero e totale.
  • Perdonare veramente, senza rinfacciare successivamente l’accaduto.
  • Prendersi del tempo per capire se davvero è possibile andare avanti oppure è meglio seguire con la propria vita senza l’altro al proprio lato.

Psicoterapia di coppia

La terapia di coppia dopo il tradimento può essere utile. Grazie alla psicologia infatti è possibile analizzare le emozioni proprie e del partner, portare alla luce quei problemi che hanno spinto l’altro a tradire. Però attenzione, non serve nel caso di traditori seriali! Chi si accorge di avere accanto un bugiardo patologico, abituato a tradire senza pietà e senza scrupoli, è impossibile ricostruire la coppia dopo il tradimento. L’unica cosa da fare è accettare il duro colpo e andare avanti senza l’altro.

Nel caso in cui si tratta di un caso singolo e isolato, magari dove chi ha tradito ammette e chiede perdono sincero, la psicoterapia dopo può davvero dare i suoi frutti. Sicuramente comunque si tratta di una strada che può essere percorsa e può aiutare, specialmente quando ciò che si deve salvare non è solo una relazione ma una famiglia, con tanto di figli.

Può far bene alla coppia?

Secondo gli esperti il tradimento può far bene alla coppia. Però questo è vero solo in rari casi. Di base ciò che fa bene a una relazione è il non tradire la fiducia, essere sempre sinceri, cercare di risolvere i problemi prima di arrivare a una situazione estrema come questa.

C’è poi da considerare il tipo di tradimento. Per molti è tradimento solo l’atto sessuale con un’altra persona. Per altri invece lo è anche un bacio, scambiarsi parole intime e tenere con un’altra persona, parlare online con altri etc. Tutto ovviamente dipende dalla concezione di tradimento.

Alcune volte il tradimento può essere davvero utile perché “da una svegliata” ai due partner. Permette di far emergere problematiche importanti le quali in realtà, una volta venute alla luce e risolte, consentono di far rinascere letteralmente il rapporto. Poco a poco è possibile anche riprendere la fiducia nell’altro.

Oppure per esempio c’è chi, preso da un momento di debolezza, si bacia con un’altra persona e li si rende conto di amare talmente tanto il proprio partner da vedere svanire qualsiasi tipo di insicurezza nel rapporto.